L'assicurazione sanitaria di viaggio per il Brasile giusta!

Se non sai quale polizza sottoscrivere prima di partire per un viaggio in Brasile, non acquistarne una a caso ma impara a scegliere consapevolmente grazie ai miei consigli.
E abbiamo tante promo esclusive che ti aspettano!

Andrea Tobanelli

Andrea Tobanelli

Ciao, sono un viaggiatore e un consulente assicurativo esperto in polizze viaggio.
Insieme troveremo la soluzione giusta per assicurare il tuo viaggio in Brasile (e non solo!).
Hai dubbi? Scrivimi una email: andrea.tobanelli@frontieritalia.it o su WhatsApp: 392 249 6806

Questi sono i prodotti che ho scelto dopo averli studiati e provati!

1) Frontier Assicurazioni con 10€ di sconto esclusivo

frontier assicurazione viaggio-usa

I prodotti Frontier li conosco bene perché sono CEO della società di intermediazione Frontier Italia.
Ho voluto polizze serie, sottoscritte da grandi gruppi assicurativi (AIG e IMA), con caratteristiche ideali per viaggi in USA e Canada (e non solo).
Su queste posso garantire io personalmente.

2) Columbus Assicurazioni con il 10% di sconto esclusivo

columbus assicurazioni usa

Si tratta di prodotti di viaggio di buona qualità, sottoscritti dal colosso finanziario MunichRe (Germania). Columbus Assicurazioni è stato uno dei primi brand stranieri di assicurazione viaggio ad arrivare in Italia e da quel momento ha sempre lavorato in modo adeguato.

3) Allianz Assistance con il 10% di sconto esclusivo

allianz assistance usa

Allianz (Germania) è uno dei brand più diffusi in Europa per quanto riguarda il mondo delle polizze. Ha rilevato anni fa quella che era Mondial Assistance ed oggi propone un suo prodotto in singola versione. <br/>Prezzo medio più alto rispetto a Frontier o Columbus.

Viaggiare sicuri in Brasile

Viaggiare in Brasile con una valida assicurazione sanitaria è una scelta sicuramente intelligente: con poche decine di euro di garantirai molta più sicurezza.
Una buona polizza per il Brasile dovrebbe avere alcune caratteristiche importanti:

  • Un’assistenza completa che comprenda il rimpatrio d’emergenza e l’invio di medicinali urgenti. Molto utile un’interprete in caso di problemi.
  • Un buon massimale per le spese sanitaria
  • Il pagamento diretto delle spese alla struttura in caso di ricovero
  • Un centralino di emergenza sempre attivo ed in Italiano
  • Un sottoscrittore solido del prodotto
  • Franchigie molto basse o meglo ancora nulle, facendo sempre attenzione alle condizioni di assicurabilità e le esclusioni che troverete nel fascicolo informativo.

A tal proposito ricordo sempre che il Fascicolo Informativo (che troverai nel sito dell’intermediario/compagnia segnalato) va letto con massima attenzione perché contiene tutte le condizioni.

In moltissime zone del Brasile, le strutture ospedaliere pubbliche sono carenti sotto ogni punto di vista e ben al di sotto degli standard dei paesi europei.
Nei grandi centri urbani e nelle località più frequentate dal turismo occidentale è facile trovare strutture private di buona qualità ma che hanno costi per le prestazioni mediche e sanitarie piuttosto elevati.

Il Ministero degli Esteri Italiano, tramite il suo sito Viaggiaresicuri.it, raccomanda sempre di stipulare una buon assicurazione sanitaria di viaggio prima di partire alla volta del Brasile.
Una buona polizza viaggio è indispensabile poiché non solo copre le spese mediche in caso di emergenza ma fornisce assistenza in viaggio, coprendo anche un eventuale rimpatrio di emergenza che ha un costo davvero alto.

La situazione sanitaria del Brasile è piuttosto complessa e soggetta a mutazioni piuttosto repentine, tanto che mi sento di consigliarti sempre di consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/brasile.html per conoscere gli avvisi e le allerte più recenti.

In base alla zona che deciderete di visitare ci sono precauzioni di prendere e vaccinazioni che è consigliabile fare prima di partire (e a cui dovete pensare con il giusto anticipo). Raccomando a questo proposito di consultare un medico che sappia aiutarvi e consigliare a quali vaccinazioni sottoporsi.
Zika Virus, febbre del Dengue e Malaria persistono in diverse zone, anche l’AIDS è piuttosto diffusa e si raccomanda di prendere tutte le precauzioni del caso.

Prima di partire consiglio di preparare e portare con se tutti i medicinali che sono necessari e un kit di quelli base (che potranno essere consigliati dal vostro medico) come antipiretici, antibiotici, antidolorifici, anti-infiammatori o antistaminici.

Il Brasile è un paese molto vasto che presenta numerose area a rischio dal punto di vista della sicurezza personale.
Al di la del rischio di attacchi terroristici, che ormai non possono essere esclusi in nessun luogo (anche se il Brasile sembra per ora fuori dai paesi più colpiti), la situazione politica, sociale ed economica può spesso generare manifestazioni e proteste piuttosto violente, da cui è bene tenersi lontani.

Nelle grandi città è bene fare molta attenzione alla diffusissima criminalità e non mettere mai piede in quartieri pericolosi e favelas.
Sempre nel sito del Ministero http://www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/brasile.html troverai informazioni sulle aree di maggiore cautela.

Entra nel club myusa.it

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su “Voglio i Consigli di Viaggio!” , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Vai alla home di myusa.it | Scopri chi è Andrea

Copyright © 2018  Tutti i diritti riservati.
Andrea Tobanelli è ideatore e fodatore di myusa.it nonché Broker Assicurativo iscritto al Registro Unico degli Intermediari al numero B000542111.
Le informazioni presenti in questa pagina non costituiscono in ogni caso attività di brokeraggio poiché non percepisco commissioni per intermediazione.
P.IVA IT03260960541