myusa.it
consigli viaggio usa
dove sei: Home » Consigli Viaggio USA

Consigli Viaggio USA

 Clima negli USA
Qualche informazione utile per conoscere un po’ meglio la realtà climatica delle diverse regioni USA.
 Telefonare dagli USA
Consigli utili per chiamare in Italia senza spendere una fortuna!
 Adattatore Corrente Elettrica
Se siete in partenza per gli States non dimenticate di portare con voi un adattatore!
 Treno negli USA
Spostarsi in treno può essere una soluzione molto comoda ma occorre lavorare bene per non spendere un eccesso.
 Ambasciate e Consolati
Sempre meglio partire con i contatti di Ambasciata e Consolati… per precauzione!
 Fuso Orario
Gli Stati Uniti sono attraversati da ben sei fuso orari diversi… dal -6 di NYC al -11 delle Hawaii (rispetto all’Italia)
In USA coi Bambini
Viaggiare negli Stati Uniti con i bambini grazie ai consigli di chi l’ha fatto!
 Passaporto & Documenti
Informarsi approfonditamente sulle procedure di ingresso è una delle prime cose da fare!

Prima di partire per gli Stati Uniti

Documenti Necessari
La cosa primaria è avere tutto in regola per passare senza problemi le formalità di ingresso e godervi in tranquillità il vostro soggiorno negli Stati Uniti d’America.
Innanzitutto dovete avere un passaporto ottico-digitale o elettronico in corso di validità con marca da bollo non scaduta; qui vi voglio ricordare che la marca da bollo ha validità annuale e scade esattamente nel giorno in cui è stato emesso il passaporto: cioè ad esempio se il passaporto è stato emesso il 25/10, ogni anno in quella data scade anche la marca. Se per uno o più anni non acquistate la marca da bollo non succede nulla, basta poi farlo prima di partire. Quindi coloro che sono in possesso di questo documento e viaggiano per motivi di turismo o affari e per un periodo non superiore a 3 mesi possono usufruire, facendo anche l’apposita richiesta on-line, del programma “Viaggio senza visto”. Qualora non apparteniate a questa categoria di viaggiatore dovete chiedere il visto. Comunque vi invito ad approfondire l’argomento che abbiamo trattato nell’apposita sezione e a informarvi bene presso il sito dell’ambasciata Usa in Italia e anche presso il commissariato di Polizia più vicino. Fate le cose per bene e con calma e vedrete che non avrete problemi di sorta.
Poi portatevi anche la patente di guida, anche se non avete intenzione di noleggiare l’auto perché è sempre un documento riconoscitivo generalmente accettato.
Nel caso di autonoleggio raramente è richiesta la patente internazionale che è anche molto cara e dura solo 1 anno; quindi informatevi se la vostra compagnia di autonoleggio ve la richiede. Io personalmente non l’ho mai fatta e non ci sono stati mai problemi; comunque informatevi bene. Leggi l’articolo per le regole di ingresso>>

Controlli alla dogana
E’ possibile portare con se senza dover pagare tasse doganali:
-effetti personali
-macchine fotografiche, videocamere, binocoli per uso personale
-1 lt di vino o liquore (ma non nel bagaglio a mano!!)
-10 pacchetti di sigarette
-2 kg di tabacco o 50 sigari
E’ assolutamente vietato portare in USA frutta, verdura, salumi ecc… gli animali devono essere vaccinati e dotati di documenti che ne attestino la buona salute.

Carta di credito e soldi liquidi (cash)
Portare con se la carta di credito è praticamente fondamentale: tutti la accettano ed è espressamente richiesta per noleggiare l’auto o prenotare gli hotel. Fidatevi nell’utilizzarla, se possedete una VISA attivate prima di partire l’SMS Alert, un servizio che vi consente di essere avvertiti via sms ogni volta che viene scalato denaro dalla vostra carta. Ricordatevi il pin perché può accadere (comunque raramente) che vi venga richiesto al momento dell’acquisto.
Per quanto riguarda le carte prepagate (Postepay, ecc…) sono di norma accettate ma non potrete noleggiare auto con tali carte poiché non compare il vostro nome sulle stesse; in ogni caso portale aggiuntivamente alla carta normale, anche per eventuali emergenze.
Ovviamente potrete usare anche il bancomat ritirando dai molti ATM che incontrate ma secondo me è molto meglio la carta.
Portatevi anche qualche soldo liquido col quale magari pagare in posti di cui vi fidate poco o dove non accettano la carta (giusto i venditori ambulanti…).
Ricordatevi anche di portare numeri utili per bloccare eventualmente in caso di furto o smarrimento la vostra carta. Quindi io di norma quando parto per 2-3 settimane porto: carta di credito visa con sms alert attivato + bancomat del circuito Maestro(per sicurezza) + postepay + 150-200 dollari liquidi (cambiateli in banca in Italia che conviene.

Assistenza sanitaria
Non obbligatoria ma secondo me FONDAMENTALE. Il sistema sanitario USA è efficiente ma anche very expensive: anche una semplice visita può costarvi cara. Per cui stipulate prima di partire una polizza con massimale elevato, io ho sempre stipulato Columbus,o E-Mondial. Potete trovare anche assicurazioni a meno (a volte anche a più!) di solito proposte abbinatamente al volo/vacanza acquistato: ovvio che la qualità è differente. La scelta comunque spetta a voi!! Leggete il nostro articolo a riguardo>>

Telefonare dagli Usa in Italia
Esistono molti piani tariffari attivabili sulle vostre Sim: basta avere un cellulare Tri-band (ormai lo sono tutti). Comunque considerate anche la possibilità (io faccio di solito così) di acquistare una carta prepagata, la Columbus di telecom italia. Ha le istruzioni in italiano, costa 12 euro e vi consente di chiamare in Italia (e in tutto il mondo) per1 ora e 30 minuti verso fisso o 45 minuti verso cellulare; in ogni caso vi aggiorna sempre quando chiamate sui minuti che vi restano per ogni numero che state chiamando. Cercate di usare telefoni pubblici perché in hotel c’è un costo fisso anche per chiamare con le prepagate.

Voucher
Ricordatevi prima di partire di avere con voi tutti i voucher delle prenotazioni effettuate: hotel, automobile, … e ovviamente il biglietto per l’aereo.

Corrente elettrica
La corrente elettrica è a 110 Volt a frequenza 60 Hz, occorre quindi un adattatore di corrente elettrica acquistabile a poco prezzo presso negozi di elettronica, elettrodomestici o casalinghi. Il convertitore è inutile. Se avete intenzioni di portare il navigatore GPS o comunque volete caricare il cellulare in automobile sappiate che l’attacco è identico e non servono adattatori.

Come comportarsi
Sappiate che la polizia è sempre presente per le strade Usa e non ama molto scherzare; questo non vuol dire che avrete problemi immotivati ma state comunque attenti a non eccedere e a rispettare la legge. Non potete bere per strada se non con una busta di carta che copre la bottiglia (dopo è logico che non tutti rispettano ciò , dipende anche dove siete…); non guidate con tasso alcol emico superiore al consentito che sono guai seri. Non superate mai i limiti di velocità che sono generalmente più bassi che in Italia perché le strade sono molto pattugliate.
Vedrete comunque che con qualche piccola accortezza non avrete problemi come non li ho mai avuti io,tranne quella volta che tentai di scavalcare una transenna a Time Square, già chiusa per i festeggiamenti di capodanno e un poliziotto mi strattonò un paio di volte urlandomi qualcosa che non ho ben compreso… poi però ce l’ho fatta lo stesso a passare!!

Mance
Non sono obbligatorie ma sono un buon costume. Quando pagate con carta vi portano lo scontrino con uno spazio dove inserire l’entità della mancia che di norma deve essere pari al 15% della spesa totale, poi fate voi al massimo vi beccherete qualche maledizione o la prossima volta vi sputeranno nel piatto!!Devo confessare che personalmente il 15% non l’ho mai dato a nessuno, al massimo il 10!!

244 commenti

  • Ciao 🙂 dovrei partire a luglio per ny, ma vorrei chiedere (perché ho letto troppi pareri discordanti), la carta di debito bnl e la prepagata mycash vanno bene per pagare costi tipo metro – ristoranti – acquisti – autobus?
    E inoltre, volessi portare euro, a new york vi sono sportelli di cambio che non sono banche cosi da risparmiare su commissione?
    Grazie

    • Ciao Fede! Le prepagate sono generalmente accettate se facenti parte dei circuiti noti come Mastercard o Visa. Ovviamente è il tuo istituto che dovrebbe darti delucidazioni in merito!
      Per i cash, semmai ti consiglio di ordinarli presso la tua banca prima di partire invece che di portarli.

  • parto ad agosto per 5 giorni, è la prima volta non fccio molto per questioni economiche, secondo te quanti contanti devo portare considerato che l’albergo è già pagato ed anche le gite?

  • ciao Andrea ad agosto parto per new york vado a trovare dei parenti li, volevo sapere qualcosa in piu riguardo a cosa posso portare nella valigia da stiva come cibo, sai cose tipiche napoletane ma non so se poi me le fanno buttare alla dogana volevo portare dolcetti piu’ che altro ma non so se e’ possibile attendo una tua risposta grazie

  • Salve,
    Potrei avere delle informazioni su dove ci si puo andare ad informarsi da qui ,in Italia, su multe prese negli Stati Uniti ( metro di New York) ?
    Qualcuno mi ha consigliato di andare al Consolato ma non credo sia il caso…
    Chiedo perché mi piacerebbe tornarci ma non prima di mettere a posto le cose.
    Grazie…

  • Ciao Andrea,
    mia figlia, con doppia cittadinanza, ha il passaporto americano scaduto da anni. Viviamo in Italia da 10 anni. Ora rientra negli U.S.A con il papà anche lui italo- americano. Mia figlia può rinnovare il passaporto negli USA senza la mia presenza? Lei ha 17 anni. Oppure.. posso darle una mia autorizzazione al rinnovo?
    Ti ringrazio tantissimo

  • questa volta vorrei restare due mesi a casa dei amici e portare mio cane . anche con la documentazione ok . o paura che me fanno dei problemi !!!!! qualcuno e già avuta questa esperienza ? grazie !!!

  • Ciao Andrea , e’ già da un po che vorrei fare un viaggio in California più parchi , un tour on the road organizzato da me , ma l’unica cosa che mi blocca e per questo non l’ho ancora fatto è sicuramente per un motivo ridicolo : siamo io e il mio ragazzo , dovremmo sicuramente alternarci alla guida , quello che temo è che lui non ha mai studiato inglese , quindi non sa assolutamente nulla , nemmeno una parola ( perché ha solo studiato francese alle medie ) Temo possa avere delle difficoltà poi con la segnaletica stradale … Se devo fare un viaggio del genere , in gruppo , quindi non organizzato nei minimi dettagli da me per questo motivo , mi scoccerebbe.. Cosa mi consigli ? Uno che purtroppo non conosce nemmeno le cose elementari di inglese , ce la può fare con la guida? Ci sono io è vero , ma non so se è sufficiente .. Ti è capitato di conoscere qualcuno in questa ridicola situazione??
    Dammi un consiglio .. Lo voglio fare questo viaggio..
    Grazie ciao

    • sono brasiliana vado spesso . no preoccuparti con inglese … tutti parlano spagnolo anche un po de italiano . e sono gentilissimi.. e il paesi più bello del mondo da visitare !!!!

  • Ciao Andrea! A giugno farò un viaggio con mia madre, direzione Washington. Sarà la nostra prima volta negli States… ti confesso che me la sto facendo un po’ sotto (perdona la schiettezza). Devo sapere qualcosa di particolare? Consigli? Grazie mille!!!
    Nazzarena

    • Ciao Nazzarena, “studia” bene prima di partire e vedrai che andrà tutto liscio! Le cose sembrano sempre più difficili prima di affrontarle perché nei giorni precedenti la partenza ti fai una visione globale di tutto il viaggio sembra che devi fare mille cose insieme. Poi ti accorgi che una volta li hai tempo di pensare e fare tutto!

    • Ciao Nazzarena sii sicura che entrambe abbiate il passaporto digitale e l’ESTA. Un po do dollari cash e una carta di credito e un po di conoscenza della lingua o un app sul tel per tradurre. Se hai queste cose non c’é motivo di fartela addosso, vai tranquilla. Poi tra l’altro vai in un posto abbastanza tranquillo anche se non hai specificato quale Washington. Io vivo a Los Angeles e sono stato anche nel Bronx, Queens, Harlem a New York e ho preso le metropolitane. Se sono sopravissuto in questi posti prendendo anche le metropolitane, tu puoi andare tranquilla 🙂

  • Ciao Andrea, anch’io sono innamorato degli USA e il tuo sito e’ fantastici grazie. Vorrei organizzare un viaggio alle Hawai in ottobre mi puoi dare qualche consiglio??? Una domanda riguardo la carta di credito, la mia carta e’ circuito maestro non visa e’ un problema???

  • Ciao! Avevo programmato una vacanza in Canada e Alaska con il mio ragazzo per agosto, ma nel frattempo ci siamo lasciati… Così dovremo fare il viaggio separati, in settimane diverse, e io mi ritrovo senza carta di credito, una macchina da noleggiare, hotel da prenotare e un contratto che non mi permette di fare una carta di credito!!
    Secondo te è possibile farla a nome di mio padre ed andare con quella?
    E dovrò fare la patente internazionale anche io?
    Grazie 🙂

    • Ciao Adriana, prova a contattare le compagnie di noleggio ma solitamente chiedono che la carta sia di uno dei noleggiatori effettivi. Per gli hotel, salvo eccezioni, va bene anche una ricaricabile (visa o mastercard). Per la patente internazionale la cosa è complessa, in alcuni stati servirebbe in altri no. Io non l’ho mai fatta ma questo non significa che sia la scelta migliore.

    • Io ho fatto la patente internazionale oggi. Avevo letto che ci voleva qualche giorno e invece in mezz’ora me ne sono andato con la patente internazionale in mano.
      Basta recarsi alla motorizzazione con:
      -Modello TT 746 scaricabile online, su questo si compila la sezione altre richieste precisando convenzione di Ginevra (se ti serve per guidare negli gli USA).
      Nel sito del Ministero dei Trasporti trovi il documento che riporta ciò ogni stato richiede per guidare nel proprio territorio.
      Attestazione del versamento di € 16,00 effettuato sul conto corrente n. 4028;
      Attestazione del versamento di € 10,20 effettuato sul conto corrente n. 9001;
      2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica.
      Patente di guida in corso di validità in visione ed una fotocopia della stessa fronte-retro;
      Una marca da bollo da € 16,00.
      So che l’autonoleggio non ti lascia la macchina se non presenti la stessa carta con la quale hai prenotato la macchina (in caso di prenotazione) e di cui devi essere intestataria.
      Se hai comunque un conto in banca puoi sentire con la tua banca se si può creare una carta di credito temporanea. Ti dico questo perché alla mia ragazza, nonostante il tipo di contratto, chiedendo una carta proprio per autonoleggio le hanno proposto una carta temporanea.

  • Ciao Andrea conosci un modo per collegarsi ad internet a basso costo, devo stare negli usa 20 giorni girovagando ed il computers mi potrebbe far comodo, altrimenti devo stare alla ricerca di un wf. Grazie

    • Prova a sentire il tuo operatore mobile se ha qualche offerta, altrimenti dovrai fare una sim USA direttamente in loco ma non so dirti le tariffe… i maggiori operatori li trovi nella sezione “telefonare in USA”

    • Ciao io sono Alberto e vivo in California. Non so dove vuoi andare tu ma qui in Cali internet a basso costo non esiste. A dire il vero non esiste nulla a basso costo. WiFi libere non ne trovi tutti hanno accounts protetti da WPA. L’unico modo di avere internet gratis é nella maggior parte degli Hotel o nei ristoranti. Anche molti negozi generici offrono WiFi gratis ai clienti. Molti usano (che é il metodo piú economico) McDonald. Con poca spesa di cibo puoi stare ore ed ore. Molti vanno al Mc e non comprano niente, solo si siedono e navigano online. É un metodo un po sfacciato ma se te la senti, é una soluzione.

  • Ciao Andrea, complimenti per l’idea.
    Io la prossima settimana vado a Ny per 1 settimana per la prima volta atterrando a Newark. Non ho fatto in tempo a cambiare i soldi in Italia, dove mi consiglieresti di cambiarli? Ho solo una postepay e non saprei dove ritirare quando atterro.
    Grazie in anticipo per la risposta 🙂

  • Ciao Andrea, volevo ringraziarti per preziosi consigli che dai. Volevo sapere da te di un tour economico da fare in bus visto che a mio marito non piace guidare. Invece con il fai da te, volo ed auto, quanto potrebbe essere il risparmio?

  • Ciao Andrea
    innanzitutto complimenti per Myusa perché è davvero utilissima 🙂
    volevo chiederti qualche info, se puoi ovviamente..
    io partirò ad Orlando e poi mi sposterò a Miami per partire in crociera!
    tolta la premessa, ecco le domande 😛
    1 farò scalo a Detroit, mi devo preoccupare delle domande alla dogana ecc?
    2 una buna compagnia di Bus che mi porti dall’aeroporto di Orlando all’albergo, e successivamente da Orlando al orto di Miami?
    Grazie mille e ancora complimenti 🙂

    • Ciao Stefy! Grazie sono contento!!
      1- no, stai tranquilla.
      2 – ad Orlando dovrai servirti dei mezzi cittadini. Compagnie per lo spostamento (ma naturalmente non ti lasciano al porto, devi cambiare più mezzi) sono megabus o greyhoud.

  • Ciao Andrea, ho una cosa da chiederti.
    A marzo vorrei andare a New York.
    Ci sono già stato quando ero minorenne e anche questa volta sarò ospite di mia zia (quindi niente alberghi, spese da fare, taxi…)
    L’unica cosa è che non ho una carta di credito e non intendo farla (l’ultima l’ho fatta tagliare anni fa).
    Ho una semplice postapay e un bancomat.
    Qualcuno mi ha detto che non posso andare negli USA senza una carta di credito…ma è possibile?!
    Al massimo comprerò dei vestiti, ma pagherò in contanti.
    Non credo che non mi faranno scendere dall’aereo se non ho una carta… 🙂
    Gentilmente potresti chiarirmi questo dubbio? (definitivamente!)
    Grazie!

    • Ciao Lore, la carta non è un requisito per entrare negli US. La postepay può non funzionare sempre. L’unica cosa per cui è indispensabile la carta di credito è per noleggiare un’auto,

  • Ciao Andrea,
    sarò a New York nel periodo di Natale..pernotto al NH Hotel nella 22 East 38th Street. Per la Vigilia o anche a Natale vorrei assistere ad una messa gospel…considera che siamo due donne quindi vorrei evitare “quartieri poco raccomandabili” soprattutto di sera…mi sapresti consigliare dove andare?
    Grazie mille

  • Ciao Francesca, allora facciamo così, io ti faccio un’elenco dei miei preferiti del sud ovest ma sono tanti e dovrai scegliere tu.
    Yosemite, Death Valley, Grand Canyon, Zion National Park, Bryce Canyon, Antelope Canyon (semmai anche Horseshoe Bend), Monument Valley, Canyonlands NP

    • Ciao Andrea, ci piacerebbe visitare i parchi dell’ovest (Bryce, Yosemite, Grand Canyon, Antelope, Death Valley) nel mese di Agosto. Abbiamo già letto dal tuo sito che forse la Death Valley è un po’ troppo calda in quel mese ma valuteremo. Ci puoi dare qualche indicazione sui giorni ottimali di permanenza, dove è meglio atterrare e, se sei in grado, anche qualche indicazione sulla spesa totale (ingressi ai parchi, noleggio auto, carburante e hotel). Ottimo sito!! Grazie

      • Ciao Daniele! Sulla spese di solito evito previsioni perché non sono facili e l’entità delle spese dipende da tante cose. Io cercherei voli tra San Francisco e Las Vegas, preferendo la prima opzione in modo che ti vedi la città e parti verso lo Yosemite, Death, Las Vegas ecc… per la ripartenza dovete vedere i giorni che avete a disposizione, in ogni caso ti ricordo che se lasci l’auto in una località diversa da quella di ritiro vai incontro ad una sovra-tassa che varia in base alla compagnia. Aiutati con Google Map per gli spostamenti e conta 3 giorni per visitare San Francisco.

  • Ciao Andrea,complimenti!!!! per questa bellissima idea.
    Infatti vorrei andare il 23 di dicembre per 10giorni negli stati uniti per festeggiare Natale con mio fidanzato.non sono mai andata e ho un passaporto che scade fino al 20dicembre 2018 e la marca da bollo non ho mai rifatta.
    Scrivo tutto questo perche ho bisogno dei consigli soprattutto su la rubrica “viaggiare senza visto”.
    quindi basta solo pagare il biglietto o ci sono altre cose da fare?

    • Ciao Carolle, per il passaporto non hai problemi perché rientrerai prima della scadenza e inoltre non è più necessario rinnovarne la validità con la marca da bollo (la si paga solo più in sede di richiesta di un nuovo passaporto).
      Oltre alle prenotazioni di hotel e biglietto aereo è necessario iscriversi online compilando l’ESTA a questo indirizzo: “https://esta.cbp.dhs.gov/esta/application.html?execution=e1s1”. Questo ti permette di non dover richiedere il visto (procedura più lunga e costosa).
      Buon viaggio!

  • Ciao. Ho voglia di girare l’America per tre mesi in moto. Ma le tariffe di noleggio sono esagerate.
    Sai se, come turista, posso acquistare una moto in USA e poi rivenderla alla fine del viaggio?
    Grazie per il tuo aiuto.

    • Ciao Diego, sinceramente non ho info a riguardo. Chi conosco che ha fatto un giro in moto le ha noleggiate li oppure ha portato negli USA la sua!

  • Ciao,
    Sto organizzando il mio viaggio di nozze per questo dicembre negli StatiUniti (lo so! siamo un po’ last-minute…). Idealmente ci piacerebbe visitare la East Coast alta NY – Boston – Washington – Cape Code – Philadelphia forse anche il Maine anche se sappiamo che l’inverno non è la stagione migliore. L’altra opzione sarebbe il sud (New Orleans e la Florida), climaticamente più ospitale, ma sicuramente meno vicina ai nostri interessi. Scrivo quindi per un consiglio: è davvero improponibile fare la parte a nord d’inverno? E poi, avete una buona agenzia specializzata in viaggi USA da consigliare su Milano? Grazie in anticipo. 🙂

    • Ciao Clara. Improponibile? Dipende… il punto è che potresti beccare una bella nevicata di quelle che blocca tutto. Purtroppo il maltempo è un rischio e sta a voi decidere se correrlo o meno. Forse potreste provare con qualcosa sul versante south west, anche se è neanche questa zona è propriamente indicata per l’inverno.
      Tantissimi auguri!

  • Ciao, sito fantastico, fra meno di 20 giorni andrò a trovare i miei zii a New York per 30 giorni, non volendo rinunciare a internet, volevo chiedere come funzionano le sim prepagate e che costo hanno?

    • Ciao Silvia, non sono a conoscenza delle promo delle compagnie telefoniche USA. Se opti per questa soluzione lo scoprirai una volta li

  • ciao,
    a fine settembre andrò negli usa per un tour di san francisco e parchi. All’andata il volo parte da milano e arriva a san francisco con scalo ad amsterdam di 1 ora e 10. Al ritorno, il volo partirà da las vegas e farà scalo a new york (terminal 1) per poi ripartire dal terminal 4 dopo 2 ore. ho letto un pò di blog e sembra che per l’andata non ci siano problemi in quanto lo scalo è in europa e il bagaglio lo rivedrò direttamente negli usa. invece per il ritorno da quel che ho capito 2 ore sono pochissime.. non so se dovrò ritirare e imbarcare di nuovo i bagagli a new york oppure se verranno direttamente spediti a milano. tu sai come funziona?inoltre a new york dovrò rifare il check in e passare per l’immigrazione?pensavo che per risparmiare tempo potri viaggiare anche solo con il bagaglio a mano.
    il volo di ritorno è Delta (operativo Alitalia per la tratta san francisco-NY)e alitalia per il NY-Milano.
    Se non faccio in tempo a prendere il volo, perchè per esempio c’è un ritardo o una coda infinita,verrò indirizzata su un altro senza pagare in più?(ho comprato il biglietto come unico su expedia anche se ho visto che dovrò fare2 check in on line separati).
    Scusa magari sono domande banali ma è la prima volta che vado negli USA e sto impazzendo!
    grazie

    • Ciao Elisa, se i voli sono acquistati insieme nello stesso pacchetto non devi ritirare alcun bagaglio. Se non esci dall’aeroporto non devi fare controlli all’immigration e il check in si fa una volta. Se perdi il volo per un ritardo ti dovrebbero mandare con il primo volo disponibile.

  • Ciao andrea innanzitutto complimenti per il sito e per tutte le informazioni utili che dai. Attualmente ho da risolvere un problema. I miei genitori sono a san francisco hanno con loro la postepay e bancoposta. Hanno provato a prelevare in piu sportelli visa ma nulla, non riescono a prelevare. Solo una volta sullo schermi gli hanno fatto scegliere l importo da prelevare ma poi nulla, non sono ugualmente riusciti a prelevare. Premesso che ho letto che negli orari notturni italiani la pistepay da problemi, ma loro hanno provato anche di mattina, nulla. Io sono in italia come posso aiutarli??? Grazie anticipatamente

      • Ciao Andrea! Ho in progetto di andare a NY il prossimo giugno e starò lì un 20 giorni circa,devo dire che mi hai già dato molte informazioni utili! 🙂 Volevo chiederti se effettuo una prenotazione online pacchetto volo+hotel (credo sia la soluzione piu comoda) pagando quindi il tutto prima tramite carta online,poi arrivata in hotel devo lasciare come garanzia cmq anche la carta di credito??? Perché io posseggo solo la postepay (con il nome sopra) e bancomat.

  • Ciao Andrea! Oohh finalmente un blog utile e chiaro x chi è un viaggiatore alle prima armi! Complimenti! Partiro’ a settembre per il mio viaggio di nozze x gli stati uniti (las vegas, bryce canion, page, gand canyon, san diego, los angeles)Volevo farti una domanda veloce. .. io nel bagaglio a mano mi porterò la mia inseparabile reflex , è vero che passando ai “raggi x” si potrebbero smagnetizzare le schede memoria perdendo cosi tutte le foto?! Cosa mi consigli di fare,! ? Grazie! !!

    • Grazie Sara!
      Sulla questione memorie e raggi x non so davvero aiutarti, di solito non succede nulla, a me non è mai successo nulla. Magari prova a spiegare il problema agli addetti… Mi raccomando a Page non perderti l’Horseshoe oltre all’Antelope.

  • Ciao Andrea! Partirò dicendoti una cosa originale: complimenti per il sito 🙂
    Avrei in programma un viaggio negli USA a Dicembre (primi di dicembre per stare 15 gg), mi sto muovendo un po’ in anticipo lo so, ma perché non ho le idee chiare sulla metà), e pensavo di atterrare a NY per poi ripartire da Miami e fare qualche giorno di mare.
    Visto che i giorni sono molto, l’idea era quella di fare NY 5 giorni, poi prendere la macchina e fare Boston, Washington, Philadelphia e Atlantic City in altri 5 giorni, e poi andare a Miami per 4-5 GG.
    Ho solo un dubbio: il meteo è proibitivo? Non sono una persona che soffre molto il freddo, però non vorrei visitare gli USA per la prima volta con un tempaccio (guidare con neve etc etc).
    Escluderesti Miami e ti concentreresti sul nord? L’altra idea è quella di fare NY 5 giorni, prendere un volo interno per Miami e fare “on the Road” la florida piuttosto che il nord.
    Scusa le mille domande ma ho molti dubbi 🙂

    • Ciao Lorenzo! Grazie!!
      Allora direi che a nord non farà sicuramente caldo: io ci sono stato anche a fine dicembre, le temperature erano davvero rigide ma questo non mi ha fermato, ovvio è che il rischio neve c’è. Magari potresti pensare di muoverti in treno ma pensaci per tempo perché è costoso. Magari puoi farti Boston>NYC>Philadelphia>Washington e da li andare a Miami (o viceversa). Io non toglierei la Florida, fa sempre piacere un po’ di caldo, no?!
      Si, in alternativa puoi farti il profondo sud, li non trovi neve.

  • Ciao Andrea,

    bel sito.. e quanta pazienza a rispondere a tutte queste domande. Deve proprio piacerti molto l’America. Io parto a breve, spulciando tra i commenti penso cercherò punto di incontro con qualcuno dei tuoi lettori 😉

    Poi continuerò la visita in questo del tuo prezioso sito.

  • Buongiorno!!la prossima settimana devo partire per Los Angeles, la patente italiana va bene? Mi hanno parlato di patente internazionale ma per averla ci vuole del tempo!!

  • Ciao, complimenti per il sito volevo farti una domanda.
    Arriverò in viaggio di nozze il 31 agosto a new york e soggiornerò li 4 notti. cosa mi consigli di vedere? ci sono posti che proprio non puoi fare a meno di non vedere tranne ovviamente la statua della libertà che già ho acquistato il tour.
    Poi andrà ad Orlando per 3 giorni che parchi invece mi consigli di visitare li? Grazie mille per l’eventuale risposta.

    • Ciao Claudio,
      per NYC concentrati su Manhattan e fai una passeggiata a Brooklyn Heights, Promenade e magari attraversa il ponte di brooklyn fino a raggiungere Manhattan. Io farei quindi Statua della Libertà e Financial District, Ground zero, la Midotown tutta fino a Central Park. Per una vista mozzafiato vai sul Top of The Rock. Una sera vai a mangiare la pizza da Grimaldi’s (Brooklyn) e poi gustati la vista notturna di Manhattan dalla sponda dell’East River.
      Per Orlando dipende molto dai gusti. I più famosi sono il Seaword, Universal e DisneyWorld.
      Auguri!!!

  • Ciao , siccome devo partire fra qualche giorno, volevo farti due domande:
    – se c’è una cifra massima di contanti che si possono portare
    – si possono portare i farmaci generici ( tipo aspirina, moment, ecc)
    Grazie

  • Ciao Andrea,
    Complimenti per il sito. Sto programmando un viaggio negli USA e mi servirebbero dei consigli. Ad esempio quali città consigli vivamente di visitare? E soprattutto, stando fuori 20 gg quanto pensi mi possa servire, parlando in termini di denaro, per stare tranquillo e non arrivare con l’acqua alla gola a fine vacanza? I prezzi sono davvero così agevoli come tutti li descrivono?

    • Ciao! Grazie per i complimenti.
      Allora città belle ce ne sono diverse: New York, San Francisco, Boston, Washington, Philadelphia, Chicago poi a me non dispiace per nulla San Diego, Seattle, Providence, Pittsburgh, New Orleans, … Così come di parchi fantastici. In 20 giorni ti consiglio di scegliere una zona o qualche città.
      Per il denaro è difficile darti una cifra, di solito si parte con pochi contanti e ci si affida alle carte di credito, poi ognuno ha il suo modo di intendere il viaggio (e le spese).
      Oggi è sicuramente meno economico sopravvivere in US visto il cambio non più troppo favorevole. Poi dipende anche qui da dove vai.

    • Ciao, fra qualche giorno devo partire per gli USA, ti devo chiedere due cose:
      – c’e’ una cifra massima di contanti che si può portare
      – i farmaci generici tipo aspirina, moment ecc. Si possono portare nella valigia da stivare
      Ti ringrazio in anticipo. Ciao.

  • Ciao Andrea, parto il 22 agosto e farò LA, Phoenix, da lì in macchina faremo i parcho Las Vegas e san Francisco, non so bene l’inglese e sono molto ansiosa, cosa mi consigli di fare=?

    • DI stare tranquilla! Di portarti un dizionario, un navigatore satellitare (se non c’è con l’auto ma poi è in inglese) e fare una buona polizza sanitaria di viaggio

    • Ciao Mariaelena,

      mi è capitato di leggere tuo messaggio, chissà che il nostro periodo in California non combaci.. nel caso, magari si potrebbero unire le forze per piccoli spostamenti. Per esempio auto da San Francisco a LA?.. io viaggio da sola, e so bene l’inglese. Arrivo a SF il 25 mattina.

  • Buonasera Andrea! Complimenti per il sito …. molto molto utile.
    Sto pensando di visitare gli USA, atterrando però a Toronto per vedere le cascate del Niagara e da qui entrare poi negli USA x circa 15/20 gg. Sapresti dirmi come si può attraversare il confine con figli e bagagli al seguito nel modo migliore e magari anche più economico? Che documenti servono? Come faccio poi a raggiungere NY?
    Grazie mille. Rossana

  • Ciao,
    ad agosto parto in viaggio di nozze facendo NY e tour dell’ovest per un totale di 20gg ed è già tutto prenotato (volo+hotel+affitto auto).
    Rimarrebbero fuori le spese x pranzo/cena e quelle personali….ho già la carta di credito classica ed una ricaricabile entrambe circuito VISA.
    Volevo chiederti secondo il tuo parere quanti contanti dovrei portarmi dietro.

    Grazie mille

    Marcello

    • Ciao Marcello, non c’è una cifra “giusta”, ognuno ha il suo modo di vedere la cosa. Io di solito mi porto sui 300-350 dollari cash che uso in casi eccezionali o a fine viaggio se mi sono rimasti. Le carte sono accettate praticamente ovunque. L’ultima volta ho avuto qualche piccolo problema al self service della benzina con la mia carta, solo un paio di volte però.

      • Grazie mille.
        Ultima curiosità sulla quale non riesco a trovare info sicure….nella parte ovest (da San Francisco verso LA tramite parchi, Las Vegas ecc ecc quindi California, Nevada, Arizona, Utah e Colorado) serve sicuramente la patente internazionale o solo quella italiana?

        Da alcune parti leggo che per gli stati che dovrò attraversare è sufficiente solo quella italiana, su altri che deve essere accompagnata da quella internazionale.

        Grazie ancora

  • Ciao andrea, ho letto che parli della marca da bollo, ma a me hanno detto che da quest’anno no c’è più bisogno della marca da bollo per andare negli states, è vero?

  • Ciao, con i miei amici stiamo organizzando un viaggio west coast-east cast negli USA. Qual è il periodo migliore per farlo? Hai alcuni consigli per chi vuole intraprendere un viaggio simile?

    • Ciao Nicolò, è difficile darti un periodo migliore per un viaggio così esteso… poi west coast e east coast dice poco, dovresti essere più preciso.

  • ciao andrea mia figlia parte per los angeles con un amica ospite di amici. possiede un bancomat di mps mondo card è accettato a los angales. ti ringrazio

  • Ciao Andrea! Complimenti per il sito, è tutto molto accurato e dettagliato. Ma ho un dubbio che mi sta perseguitando: tra meno di una settimana parto per New York e volevo sapere se la PostePay Evolution -del circuito MasterCard- è utilizzabile o se magari arrivo lì e scopro di non poterla usare per pagare..

      • ciao la postepay funziona benissimo in alcuni posti e atm
        solo non la accettano per il noleggio di un auto o prenotazione di un hotel

    • Ciao! Leggo ora questo tuo commento. .io vorrei partite a settemBre e usare la postepay evolution…alla fine hai avuto problemi? Io porteri solo quella..quindi anchè per prenotare auto e pagare hotel..

  • Ciao Andrea a settembre vado a new york mi hanno detto che la mia valigia rigida con combinazione numerica non va bene perché la dogana deve avere la possibilità di ispezionare le valigie è vero? Perciò devo usare la valigia morbida con un lucchetto tsa? Ma posso almeno mettere quelle cinture intorno alla valigia? Cosi facendo non rischio di avere la valigia rotta all’arrivo ( visto come le lanciano negli aeroporti? Tante grazie

  • Buongiorno Andrea, bellissimo sito complimenti! Dunque ho un problema, mia figlia parte per Los Angeles il 18 luglio e dall’italia le ho prenotato un hotel nei pressi dell’aeroporto (Holiday InnExpress) ora ho letto che ovviamente serve la carta di credito, lei non avendo un lavoro non ce l’ha e non ha neppure la possibilità di richiederla ha una ricaricbile prepagata circuito mastrecard di intesa s. paolo. Dici che potrebbero crearle dei problemi? inoltre mi potresti indicare un hotel sempre nei pressi dell’aeroporto dove magari sai che accettano le prepagate senza problemi?? Scusami sono un pò in apprensione, mia figlia è molto giovane (19) e ho paura che se non gli accettano la carta vada nel panico, non essendo neanche tanto padrona della lingua…ah dimenticavo viaggia da sola e rimane li solo una notte…..grazie e help!!!

    • CIao Daniela,
      grazie. Purtroppo non io potrei mai garantire l’accettazione di una prepagata. Di solito gli hotel le accettano ma questa non è una regola. Se hai così paura prenota a paga prima di andare (es tramite il ns partner booking) o falle portare del contante.

  • Ciao Andrea,mi piacerebbe tanto vivere negli USA ,avevo pensato a Los Angeles ,cosa serve per essere residente li? So che c’é il visto di 3 mesi e poi?

  • Ciao Andrea,

    innanzitutto complimenti per il blog è fatto veramente bene!!

    Ti volevo fare un paio di domande perchè fra 60 giorni parto per gli Usa e faccio New York + Florida per due settimane.
    Volevo sapere, ho una carta prepagata Mastercard NON nominale, posso utilizzarla per pagare gli hotel ? io gli vorrei fornire la carta di credito tradizionale per garanzia e il pagamento lo vorrei fare con la prepagata secondo te è possibile?
    Vorrei utilizzare la connessione dati in America come posso fare? devo acquistare un servizio negli Usa o ci sono servizi acquistabili anche in Italia.

    Ti ringrazio veramente tanto.

    Un saluto

    Pier Giorgio

    • Ciao Pier Giorgio,
      grazie!!
      Allora di solito le carte ricaricabili sono accettate ma potresti (non è detto) incontrare qualcuno che non te la prende (comunque spesso non funziona nel self service ai distributori). Per avere info approfondite contatta l’istituto che l’ha emessa.
      Per internet hai 2 alternative: valuti le offerte x gli USA del tuo operatore in Italia oppure cerchi una sin una volta negli States, ma non credere che siano così economiche…

  • Ciao Andrea, ho capito bene che x il noleggio ci vuole la carta di CREDITo , ma per bloccarla mi richiedono una piccola somma e poi la restante parte una settimana prima del noleggio . Posso bloccarla con una prepagata??

  • Ciao, prima di tutto complimenti per il sito molto utile ed esaustivo, io mi recarò a NYC per le vacanze di capodanno( so che sono un po in anticipo ma ti volevo chiedere delle info… prima di tutto dove mi consigli soggiornare, io pensavo harlem o lower Manhattan, poi sulla cosidetta new york pass e tutto quello che ritieni utile come informazioni per questo periodo

    • Ciao Stefa! Allora Manhattan va bene, eviterei Harlem e la zona finanziaria perché comunque agli estremi (nord e sud), quindi più scomode. Puoi anche valutare Long Island City nel Queens che di solito è più economica. La zona non è bella ma è comoda, soprattutto se prendi l’hotel vicino alla metro. Per il pass valuta sia City Pass che New York Pass in base alle tue esigenze.
      Fare capodanno a Times Square è molto faticoso e lungo!! Esperienza personale 🙂

  • Ciao Andrea, andrò per un anno a vivere a Richmond. Volevo chiederti se è necessario avere un cellulare LTE negli USA. Il mio non lo è e mi hanno detto che non potrò navigare in Internet.
    Grazie!

    • Ciao Erika, magari approfondisci la questione con qualcuno che vive li ma non credo proprio che serva l’LTE obbligatoriamente… vai solo più veloce.

      • ciao lunedì partiamo alla volta di los Angeles per un tour organizzato dei parchi con destinazione san Francisco.
        cosa puoi consigliarmi x il cellulare io vorrei anche la connessione internet. So che il wii fii è onnipresente ma vorrei averla anche sul mio cell.
        grazie mille
        Ciao!!

        • Ciao Anna, prima cosa senti cosa ti propone il tuo operatore mobile italiano. Se non ti soddisfa puoi provare ad acquistare una sim ricaricabile in USA ma molto spesso le tariffe sono altine.

  • Ciao Andrea,
    complimenti per il blog, utilissimo.
    Volevo sapere se puoi consigliarmi un mezzo di trasporto per raggiungere l’università di SantaCruz dall’aeroporto di San Francisco e poi ritorno. Arriverò a San Francisco il 21 Giugno e dovrò ripartire il 7.
    Mi consigli di prenotare qualcosa? Potresti indicarmi anche i prezzi approssimativi?
    Quanto tempo prima mi consigli di essere in aeroporto al ritorno.

    Grazie mille 🙂

  • Ciao, io vado a Los Angeles dal 21 giugno al 4 luglio. Che tempo ci sarà? Io ho intenzione di portare tanti shorts, cannottiere e costumi! Robe leggerissime! Il tempo è bello? È un buon periodo per andare a Los Angeles?
    Grazie mille!
    Cari saluti,
    Cecilia

    • Si è un ottimo periodo per visitare la città e anche per fare vita da spiaggia, salvo che il tempo non faccia il cattivo! Di solito non si muore dal caldo ma, vacci e facci sapere come è andata. Portati qualcosa di più pesante che non si sa mai!!

      • Utilissimo Andrea!partirò a fine ottobre con un’amica x New York dove trascorreremo una settimana.
        Preferisco pagare dall’Italia ciò che e possibile..
        Vorrei trovare un taxi che ci porta dal JFK a Manhattan e ritorno…sai come posso fare!?
        Grazie!!

        • Ciao Antonella, il taxi ti consiglio di trovarlo direttamente in loco. Solo quelli autorizzati di cui trovi le indicazioni all’uscita del terminal

  • Ciao Andrea sei un grande e complimenti davvero per la tua pagina !!!! Parto per New York insieme ad un amico fra 5 giorni, volevo chiederti due info lampo!! Ho una carta visa ricaricabile va bene giusto ???? E poi in hotel ci sarà l’adattatore per caricare telefoni ecc ?? Grazie ancora

    • Ciao Nicholas! Grazie per i complimenti!
      La ricaricabile non so se ti funzionerà sempre, dovresti chiederlo a chi l’ha emessa.
      Stesso discorso per l’adattatore, devi sentire l’hotel se ce l’hanno.

  • Salve! Mi servirebbe un’informazione! Mi trovo a San francisco. Volevo fare un tour presso las vegas prendendo l’aereo. Che tipo di documento devo presentare all’aeroporto?!? Va bene anche la mia semplice carta di idendità? Grazie!

    • Salve Carmine,
      dovresti chiedere alle autorità competenti ma credo proprio che ti serva il passaporto con cui sei andato negli States!

  • Ciao Andrea i primi di maggio andrò a NYC con degli amici, volevo un consiglio riguardante le carte ricaricabili,non ho la carta di credito non ho intenzione di farla. Ho la poste pay solo che alcune persone che sono andate a NY hanno avuto problemi ad usarla in alcuni negozi, stavo pensando di fare la ricaricabile Paypal (circuito mastercard) potrei avere problemi con questa? per non portarmi tanti contanti. mi servirebbe solo da usare per comprare nei negozi non devo affittare nulla.

    grazie 🙂

    ps: scusa ma probabilmente sarà l’ennesimo messaggio ma quando li mando non mi dà la conferma si blocca mi cancella il messaggio ti chiedo scusa 🙂

    • Ciao Sabrina, purtroppo non posso garantirti che funzionerà ovunque (sia la Postepay che Paypal). Generalmente sono accettate ma può succedere cge te la rifiutino. Prova magari a sentire presso una delle banche maggiori.

  • Salve, viaggerò con Grauhound (2 volte) e Megabus (1 volta).. ho una valigia da stiva di 20 kg circa, 1 valigia (bagaglio a mano 36*45*25) e una borsa. vorrei sapere se sono ammesse, se devo pagare un supplemento. grazie 🙂

  • ciao andrea mia figlia è a New York da due giorni ed ha riscontrato un problema alla sua posterai sulla quale ha gran parte del suo denaro come fare nel caso in effetti questa sia danneggiata o inutilizzabile? come puo attivare un’altra ricaricabile in new York in modo che possiamo noi inviarle altro denaro? grazie ciao.

    • Salve Vincenzo, devi contattare Poste Italiane. Per una ricaricabile non saprei… prova a farla andare in un istituto…

  • Ciao, dovrei acquistare una carta di credito prima di partire per new york e messico, non vorrei aver problemi, quale mi consigli: Unicredit, Ing.direct, Deutsche bank..?

  • Buongiorno, tra poco parto per gli USA per un viaggio in moto, attraverso Nevada, Utah, Colorado ed Arizona, mi domandavo se posso utilizzare il mio casco con omologazione europea.
    Grazie della risposta, saluti!
    Claudio

    • Credo di si ma le politiche sulla sicurezza variano di stato in stato… per cui non so sinceramente darti una risposta definitiva.

  • ciao andrea,finalmente un sito veramente utile e pratico! fra circa 1 mese io e mio marito partiremo x NY saremo ospiti di mia sorella e fin qui tutto ok. io vorrei portarle un regalo x il suo matrimonio e avevo pensato ad un elettrodomestico,visto che lì costano molto di più che in Italia,pensavo a qualcosa di non troppo ingombrante (per intenderci una bistecchiera elettrica,un minipimer o una cornice digitale) pensi ci siano problemi? Eventualmente dovrei portarlo come bagaglio a mano o in stiva? Avrei problemi alla dogana? e poi per quanto riguarda la copertura sanitaria, noi essendo turisti non abbiamo già una piccola copertura. come funziona? grazie mille

    • Ciao Sara! Grazie per i complimenti… Per le limitazioni sui bagagli devi contattare la compagnia aerea, per le procedure doganali invece informati contattando un consolato. Su temi riguardanti procedure d’ingresso, politiche sui bagagli, documenti, visti ecc… la nostra policy ci impone di non dare informazioni, si tratta di argomento troppo delicati!
      Per l’assicurazione qui http://www.myusa.it/assicurazione-sanitaria-usa.html abbiamo selezionato quelle che per noi sono le 4 migliori proposte offerte da ottime compagnie (con uno sconto del 10%)… sentiti libera di fare i tuoi preventivi e decidere.

  • ciao Andrea, complimenti per il tuo sito….volevo chiederti….. a giugno io , mia moglie e la nostra bambina andremmo alla festa del diploma di nostro figlio a SOMMERSET PENSILVANYA . Volevo un consiglio, secondo te mi comviene atterrare a NEW YORK o a PHILADELFIA. Inoltre mi conviene prendere un bus o treno per SOMMERSET o noleggiare un auto. Ti ringrazio anticipatamente , Giuseppe .

    • Ciao Giuseppe, si puoi atterrare a Philadelphia o NYC o anche Washington e prendere treno (comodo, un po’ costoso ma non so se ci siano collegamenti con Somerset) o l’auto che ti da più libertà e magari puoi approfittarne per fare un mini tour. Complimenti a tuo figlio!

  • Ciao Andrea, qual è l’aeroporto dove fanno meno controlli?Io sono già andata tre volte con l’Esta, ho un visto j1 bocciato ma ho ancora l’Esta valido e vorrei tornare negli States per una settimana di vacanza.
    Grazie!

    • Non penso esista una classifica degli aeroporti dove fanno meno controlli. Più o meno i controlli sono sempre approfonditi ma se hai tutto in regola perché dovresti temerli??

  • Ciao Andrea! La settimana prossima partirò per New York dove resterò per 15 giorni. Avrò problemi se porto solo la mia postepay evolution? (Specifico che non dovrò noleggiare auto e non dovrò offrire garanzie per alcun tipo di servizi)

    • Ciao Francesco, purtroppo non sono io che posso garantirti o meno il funzionamento della tua postepay; se non ti fidi al 100% fai un’altra ricaricabile…

  • Ciao ! Vorrei chiederti un consiglio ! partirò a novembre per new york (10giorni),avevamo in mente di andare anche a las vegas..secondo te conviene?oppure da new york dove potremmo andare? grazie

    • Cosa intendi per conviene? Per Las Vegas serve naturalmente un volo interno… da NYC puoi andare dove vuoi con l’aereo. Se non vuoi prenderlo “vicino” ci sono Boston, Washington ecc… dipende un po’ dai tuoi gusti. Se ti attira Las Vegas, prenditi 3 giorni di svago li!

  • Ciao Andrea,
    ad ottobre avremmo intenzione di fare un coast to cost partendo da new york per arrivare a san francisco. Volevo chiederti se secondo te conviene prenotare ora oppure in loco.. la motivazione è che vorremmo scegliere l’auto che prenotiamo mentre sui siti non è possibile, è possibile solo scegliere una tipologia di auto (compatta, berlina, ecc)”o simile”.. Se prenotiamo là sul posto secondo te rischiamo di non trovare l’auto? i prezzi sono più convenienti ora per ottobre oppure secondo te non dovrebbero cambiare?

    Grazie mille per i tuoi preziosi consigli!
    Ciao
    Elisa

    • Ciao Elisa, il vantaggio principale è quello di fermare il prezzo ad un livello mediamente più basso rispetto a quello che pagheresti in loco. I prezzi non variano di molto, salvo offerte particolari e/o categorie d’auto particolari ma è bene non ridursi all’ultimo secondo. Comunque rentalcars permette di cancellare (leggi la policy per comprendere meglio).

  • Ciao Andrea! Innanzitutto…che bellissimo sito! Complimenti! Quasi non ci credo di aver trovato un posticino sul web con tutte queste info super utili! Io e il mio ragazzo staimo pensando ad un viaggio negli States quest’estate (itinerario still working in progress..) però sto avendo dei dubbi circa le prenotazioni delle auto a noleggio: mi spiego meglio: mi sembra che nel preventivo proposto dai più, non rientrino alcun tipo di assicurazioni… viene fatto riferimento solo alle miglia illimitate. Mi puoi confermare come funziona? la copertura per esempio per eventuali “danni” si può aggiungere anche al momento del ritiro auto?
    Ti ringrazio!!!

    • Ciao Eleonora! Grazie x i complimenti!
      Allora se noleggi tramite il ns servizio in partnership con rentalcars hai tutte le assicurazioni di base già incluse; comunque quando selezioni un’auto guarda nei dettagli “inoltre il tuo noleggio inlcude” per capire quali coperture hai. Dovresti sempre avete Assicurazione per la Limitazione della responsabilitá in caso di danni (CDW) – Limitazione della responsabilitá in caso di furto (TP) – Responsabilità civile – Responsabilitá civile supplementare (SLI). In più è possibile acquistare coperture maggiori in loco. Inoltre è sempre consigliabile richiedere la Personal Accident Insurance (PAI). Per finire ricorda anche di stipulare una buona polizza di viaggio prima di partire.

  • Ciao Andrea!
    Innanzitutto un ringraziamento particolare per la passione e disponibilità che hai nello svolgere il tuo lavoro.
    Dovrò trasferirmi in America per questioni private, e restare lì un paio di anni. Dal momento che il mio telefono si è appena rotto, oggi ero intenzionata ad andare a comprare un Samsung Galaxy S5.
    Una volta che sarò negli States, posso continuare ad utilizzare quello, semplicemente inserendo una SIM Americana con T-Mobile/Verizon/AT&T, oppure verrà bloccato? Grazie in anticipo della risposta che, sicuramente, sarà illuminante.

    PS. Ho già considerato l’idea di aspettare il trasferimento per comprare il telefono, ma per vari motivi preferirei prenderlo qui.

    • Ciao Alex! grazie per i complimenti! Se il telefono non ha blocchi da parte di un operatore potrai usarlo tranquillamente ma questa domanda, più che a me, dovresti al rivenditore del telefono.

  • Ciao Andrea, ad inizio marzo vorrei andare a Philadelphia per vedere una partita dei sixers, e ne
    approfitterei per visitare anche New York. Sono da solo e non vorrei noleggiare l’auto, cosa mi consigli per spostarmi da Phila a new york? Mi puoi consigliare una zona dove prenotare gli alberghi,grazie Paolo.

    • Per gli spostamenti puoi andare con i bus (economici) di megabus o greyhound, oppure in treno (più comodo, veloce ma più costoso) con Amtrak. Per la zona di Filadelfia ti consiglierei Historic District oppure Washington Square District, comunque controlla sempre su tripadvisor le opinioni dei viaggiatori anche sulla zona.

  • Ciao!
    Io partirò per gli Usa (NYC e Miami) a fine marzo, porterò con me una post pay ed una ricaricabile master card. Volevo chiedere, secondo te, più o meno, quanti soldi si spendono in 16 giorni di viaggio? Contando che partiremo tra amici, ed aspiriamo a visitare le città di giorno ed a viverle di notte. Quanti cash mi consigli di portare e quanti nella carta?
    Grazie.

    • Ciao Eleonora! Mi resta un po’ complicato fare una stima dei costi che affronterai, molto dipende da come imposti il viaggio. Di cash non portarne troppi perché comunque sono un rischio e ti servono solo nello sventurato caso in cui in un posto non riesci a pagare con le due carte ricaricabili.

  • Ciao Andrea,
    Sto organizzando il mio primo viaggio negli Stati Uniti, New York!!! Sono molto emozionata e non vedo l`ora =) ho già avuto modo di verificare per gli spostamenti (metro e navetta per aeroporto) tuttavia, per quanto riguarda l`albergo…siamo in alto mare! Sapresti consigliarmi un buon albergo/ beb a prezzi buoni, possibilmente non troppo lontano dal centro? Per adesso ne ho visti un paio… ma non mi convincono =) grazie mille

    • Ciao Livia! Se hai già prenotato il volo ti consiglio di dare un’occhiata qui http://goo.gl/oIXafs, dove trovi i servizi partner. In quale periodo viaggi? Che tipo di struttura vorresti? Considera a anche che per risparmiare qualcosa potresti guardare non solo Manhattan ma anche Long Island City (Queens) che è ben collegata con Manhattan. Non sarà il quartiere più bello di NYC ma è comodo e ha prezzi mediamente più contenuti.

  • Ciao Andrea sono qui in californiana x stare un po di tempo con mia figlia e nipoti ke vivono qui a Lawndale vicino los angeles starò fino al26/03 giusto 90 giorni comunque la mia domanda è!! Ho con me due carte postepay la classica quella gialla ke e una visa e la postepay evolution ke e una mastercard e volevo sapere x prelevare quale devo usare xke ho provato la evolution da un atm ma dopo tutta la procedura nn mi ha dato soldi mi domando come posso fare hai uma risposta x me!! Grazie

  • Ciao Andrea, volevo chiederti se sai qualcosa sul servizio ferroviario USA e se può essere un’alternativa valida allo spostamento in auto… Ovviamente per grandi distanze… Grazie.

    • Ciao Gianluca. Il treno è comodo, puntuale e pulito ma non ti da certamente la libertà dell’auto ed è molto costoso!

  • Ciao,ho deciso di festeggiare i miei 45 anni a Miami Beach e quindi saro’ li’ dal 11 gennaio alla mattina del 19 Gennaio. Volevo chiederVi le seguenti info:
    1) devo mettere la marca da bollo sul mio passaporto oppure non e’ piu’ necessario ?
    2) e’ possibile che riesco a fare il bagno oppure l’acqua e’ troppo fredda in questo periodo, comunque al mare posso andare a prendere un po’ di sole oppure e’ molto difficile fare vita da spiaggia a gennaio?
    3)soggiernero’ in Harding Avenue e’ molto lontana dalla movida di Miami Beach?
    4)presso gli ATM con il mio bancomat posso prelevare oppure mi consigli di portare dollari anche se ho due american express
    5)altre informazioni e dritte sul mio viaggio sono ben accettate dato che dopo un anno di duro,stressante lavoro lavoro, desidero solo ed esclusivamente una vacanza solo di relax e divertimento.

    Grazie in anticipo per la collaborazione
    Buon anno

    Ciao
    Florindo

    • Ciao Florindo!
      1) No, non serve più
      2) Io sono stato a Gennaio è ho fatto vita da spiaggia. Può capitare che non siano proprio 30° ma se non sei sfortunato si sta bene.
      3) Diciamo che non ci puoi andare a piedi, serve un mezzo.
      4) Puoi prelevare ma spesso si pagano commissioni: se porti qualche contante non fai male, per il resto usa la carta di credito.
      5) Se hai voglia noleggia un’auto e vai a vedere l’arcipelago delle Keys a sud di Miami!

      • Ciao Andrea,

        ti ringrazio molto per il tuo pronto riscontro in merito e per le tue dritte.

        Mi auguro e spero che il tempo sia clemente, ho bisogno assolutamente un po’ di mare.

        Grazie ancora e bn serata

        Florindo

  • Salve Andrea,
    vorrei regalare a mio marito un bike tour sulla Route 66 a maggio/giugno della durata di circa 14 gg concentrandoci principalmente nella zona dei parchi, Las Vegas e S. Francisco. Preferirei partecipare ad un tour con accompagnatore visto che è la nostra prima volta negli States e non siamo ferratissimi con la lingua! hai qualche tour operator da consigliarmi? Grazie e good new year

  • Ciao Andrea,
    io ho prenotato un viaggio a New York, ho bloccato l’hotel dal sito Booking.it.
    Mi hanno accettato al momento della prentazione, come garanzia, la mia carta Visa, che non è carta di credito, ma è carta prepagata.
    Al momento del check in, dicevano di munirsi di documento e di carta a garanzia di costi aggiuntivi, e che le carte accettate erano Visa, Maestro etc… La carta con la quale ho effettuato la prenotazione su booking è valida? oppure devo munirmi di vera e propria carta di credito? Perchè in quest’ultimo caso, dovrei farla, perchè non ne ho una in mio possesso.
    In tal caso, posso portare la carta di credito intestata ad un mio parente, che però, non partirà con me?
    Grazie in anticipo per tutte le delucidazioni.

    • Salve Paola, di norma gli hotel accettano una ricaricabile cui “congelano” una cauzione. In ogni caso ti consiglio di contattare la struttura perché ogni hotel ha politiche differenti

  • Scusa io vado in America per 13 giorni è il caso di fare l’assicurazione sanitari o non conviene visto che ci starò poco? Grazie e buone vacanze

    • Ciao Francesca
      L’assicurazione non è obbligatoria ma secondo me è da pazzi partire senza. Per poche decine di € hai la tranquillità e eviti di correre rischi inutili. Anche una semplice caviglia slogata può costare migliaia di €.

  • Vorrei un informazione io partirò x los angeles il 26/12 arrivero neli usa il 27/12 la partenza x il ritorno e il 27/03 ore 15:50 il biglietto e un regalo di mia figlia ke vive lì contando i giorni ho visto ke il giorno di psrtenza sarà il 91 giorno avrò problemi??? Qualkuno mi ha detto kr se ho problemi posso andare im messico von la makkina e psssare la frontiera e rientrare xke da losangeles il messico dista circa 4 ore con la makkina e vero posso farlo?? Se si cosa devo fare di preciso? Comunque rientrerei il giorno destinsto cioe il 27/03 xke il biglietto nn e rimborssbile e anke xke devo rientrare a casa mia x lavoro io sono una stagionale e il mio lavoro riprende i primi di aprile grazie

    • Save Cristina,
      purtroppo non possiamo discutere tematiche riguardanti documenti e procedure d’ingresso.Quello che posso dirti è che per andare senza visto occorre, tra le altre cose, una permanenza massima di 90 giorni e non so assolutamente se andare in Messico sia la soluzione. Informati presso l’ambasciata o uno dei consolati USA in Italia o italiani in USA.

  • Ciao Andrea, sono una ragazza universitaria e per l’anno prossimo ho deciso di andare in America x due mesi esattamente vicino Filadelfia. Ovviamente là vive una mia amica insieme al ragazzo e vado a stare da lei, il problema è che loro lavoreranno tutto giorno e io starò sola.
    Il mio obbiettivo è imparare l’inglese alla perfezione, girare tutta la costa orientale trovare magari anche un lavoretto di qualche settimana e credo che sia possibile perché me lo può trovare la mia amica.
    Andrea volevo sapere qualche consiglio… ovviamente avrò con me pochi risparmi, il minimo per potermela cavare, fortunatamente spese di alloggio e cibo non dovrei averle, anzi meglio cosi che lavoro qualcosina per poterlo sfruttare là. Il biglietto dell’aereo l’ho già prenotato 8 mesi prima ma quello che vorrei chiederti è: come posso fare per visitare tutta la costa spendendo veramente poco? Fai conto che vorrei andare anche alle cascate del Niagara, mi conviene prendere una macchina a noleggio? Se viaggio da sola è pericoloso? Ci sono motel a basso costo? Perché quasi sicuramente x tratti di qualche giorno viaggerò da sola…. dimmi tu cosa mi consigli per le mete.. i luoghi meno cari, i tipici motel economy, e soprattutto quanti soldi secondo te mi ci servono x viaggiare là… (sono due mesi ma non starò in viaggio sempre, fai conto qualche settimana massimo 3, il resto lavorerò e magari andrò in qualche scuola privata dove insegnano l’inglese)
    Grazie Andrea

    • Salve Raimonda,
      Logicamente da sola avrai spese più alte. L’auto è la soluzione migliore e più comoda ma potrebbe convenirti lo spostamento in bus a livello economico. Fai magari un preventivo per una piccola auto sul nostro sito, poi cerca sui siti delle compagnie dei bus come Greyhound o Megabus e vedi quanta differenza c’è. I motel, se dormi fuori dalle città più grandi costano relativamente poco. Ti consiglio catene come motel6 e di guardare anche sul nostro partner per le prenotazioni hotel (con un’auto anziché con i mezzi pubblici saresti poi libera di scegliere l’hotel dove vuoi, risparmiando). Fare una stima dei costi non è facile così su due piedi, considera trasporti (benzina?)+assicurazione sanitaria (http://www.myusa.it/assicurazione-sanitaria-usa.html)+fatti un’idea del costo medio degli hotel+cibo.

  • Ciao Andrea,
    scusa la mia ignoranza, ma una carta prepagata negli USA può essere accettata negli alberghi per la cauzione? O ci vuole una carta di credito?

    • Ciao!
      Gli alberghi in genere accettano le ricaricabili purché abbiano ricaricato un importo sufficiente a coprire la cauzione, ma è bene che queste risposte te le diano gli hotel e l’istituto che emette la carta.

    • Ciao Daniela, di solito conviene dare uno sguardo alle promozioni del momento per i maggiori operatori USA, ovvero AT&T, Verizon, Sprint e T-Mobile.
      Spesso però i prezzi non sono eccessivamente vantaggiosi, per cui se non resti troppo valuta anche gli operatori italiani con le loro offerte per l’estero.

  • Ciao Andrea,il 21 Novembre ho un biglietto millemiglia (alitalia) per NY con rientro 15 Gennaio (modificabile).E’la prima volta negli States ed ho anche tutti questi gg a disposizione quindi vorrei sfruttare al massimo questa opportunità ma senza spendere un capitale, mi piacerebbe viaggiare e visitare più posti possibili, magari anche sostare qualche settimana a Boston e fare un corso di inglese, ma devo considerare che viaggio da sola, ed il clima rigido in quel periodo vero?mi sarebbe piaciuto unirmi a qualche gruppo (tipo avventura nel mondo, non so se li conosci)almeno per qualche tratta, ma nessuno parte in questo periodo, conosci qualcosa di simile negli US? mi sembra un ottimo modo per viaggiare low cost ed in compagnia, evitando tuor super turistici che personalmente non amo.Tu cosa mi consigli?cosa faresti?grazie

    • Ciao Ornella! Cavolo, è un bel po’ di tempo!
      Si, il clima non sarà certamente molto mite in quel periodo. Ho visto NY in tutte le stagioni e va sempre alla grande. Ovvio che per il New England le cose si complicano nel senso che stati come il Vermont, New Hampshire, Massachusetts etc non sono proprio nel loro periodo top, vista anche la possibilità di abbondanti nevicate. Comunque si deve lavorare con quello che si ha! Tra i vantaggi è che nel mese di dicembre potrai visitare NYC e le città non lontane addobbate (Boston, Washington, Philadelphia e se hai tempo e voglia anche Pittsburgh e Providence che a me piacciono molto). Non conosco tour organizzati o possibili siti dove cercare compagni di viaggio…
      Inoltre potresti anche prendere qualche volo interno per dirigerti al caldo della Florida o in California…
      Ti ricordo che per la polizza viaggio puoi guardare qui http://goo.gl/T6l1ov, se hai altre domande non esitare!

  • Ciao Andrea,
    Presto partirò in vacanza per gli USA e volevo chiederti se è possibile riportare in italia oggetti come un pc e se una volta riportato qui funzioni correttamente.
    Grazie per l’attenzione

    • Salve Vittorio,
      puoi portarlo e funziona ma teoricamente, sopra un tot di spesa, dovresti dichiararlo alla dogana per fare le cose proprio bene…

  • Ciao Andrea. Anch’io tra qualche giorno dovrei andare a Los Angeles. Ho acquistato dei regali nello specifico tre orologi da tavolo ed una madonna di legno. Il tutto del peso di circa 2 kg e del valore complessivo di circa 450,00 €. Pensi che potrebbero farmi dei problemi alla dogana? Grazie mille in anticipo

  • Ciao,Vorrei Sapere,Dove Trovare 1Prenotazion’economica per visitare las vegas per 20giorni,un adulto e un bambino
    dove mi posso rivolgere?grazie e molto esplicito en su racconto su l’ america

  • Ciao Andrea,siamo Andrea e Martina;ti avevamo scritto anche ieri ma mi sa che avevamo sbagliato qualcosa nell’inviarti la domanda..siamo in viaggio di nozze in America ed abbiamo optato per una bella vacanza on the road..in pratica c’è successo questo:ieri sera ci ha fermato la polizia di Kingman perché avevamo un faro spento della nostra macchina a noleggio.L’agente non ci ha fatto la multa bensì un semplice verbale e ci ha detto di non riparare niente poiché la ‘colpa’ non è nostra ma dell’agenzia di noleggio. Inoltre ci ha detto di mostrare quel verbale nel caso in cui ci avessero rifermato ed eravamo a posto..la cosa però ci lascia un pò perplessi..te cosa ci consigli di fare?

    • Ciao Ragazzi! Purtroppo non so cosa c è scritto in quel foglio… in ogni caso problemi tipo questo sono (di solito) responsabilità della compagnia. L ultima volta che ho noleggiato un’auto ho avuto un piccolo problema, l ho fatto riparare ed ho portato la ricevuta al momento della consegna per il rimborso. Contattate la compagnia al numero d’emergenza.

  • sono entrambe carte di credito! Che tu sappia può capitare che inizialmente non vengano accettate e poi è come se si sbloccasseroP
    Grazie per la tua risposta tempestiva!
    Valeria

  • Ciao,
    mi trovo a New-York da un giorno e ogni tentativo di effettuare un semplice pagamento con la mia carta di credito Visa e quella del mio ragazzo Mastercard, è stato rifiutato! Entrambe le carte hanno sia il chip che la banda magnetica e le abbiamo attivate per l’America prima di partire!
    Ho provato anche a prelevare contanti da sportelli di banche differenti, ma tutte mi dicevano che la carta era illeggibile!!!
    Ho il timore che entrambe le carte si siano smagnetizzate e non abbiamo molto contante con noi!
    Cosa fare? Continuare a provare nel tentativo che prima o poi qualcosa si sblocchi?
    Nel senso, sai se questo può capitare?
    Grazie anticipatamente,
    Valeria

    • Ciao Valeria, ma sono entrambe delle carte di credito o sono ricaricabili? Prova a contattare la banca che le ha emesse, se si sono smagnetizzate entrambe… che sfortuna!

  • Buonasera grazie per le info che vengono date a noi piccoli viaggiatori..comunque volevo chiedere quale carta prepagata o bancomat è piu consigliabile portare a new york. Poi vorrei sapere se ci sono regole precise per il trasporto di animali a new york, io e il mio ragazzo vorremmo partire e ci portiamo la nostra cagnolina volevo info per non rischiare problemi una volta arrivati, abbiamo gia visto hotel che accettano cani di piccola taglia e sappiamo delle vaccinazioni e del passaporto,ma non sappiamo se l’albergo offrirà il vitto e possiamo portarla tranquillamente in giro come qui in italia.. grazie in anticipo per l’aiuto

    • Ciao Veronica,
      la carta di credito vera e propria è sicuramente il mezzo migliore per pagare, le ricaricabili potrebbero anche essere rifiutate in certe occasioni.

      Per il cane oltre al micro-chip e all’iscrizione all’anagrafe canina serve appunto il passaporto, un vaccino anti-rabbia fatto almeno un mese prima della partenza e un certificato di buona salute rilasciato dal veterinario e confermato dall’asl canina, (max 10 giorni prima di partire). Per quanto riguarda le politiche dell’hotel, devi naturalmente chiedere a loro. In ogni caso informati presso la polizia di stato per conoscere in modo approfondito le regole per far viaggiare la “tua amica” negli States.

  • Ciao Andrea,
    dal MEssico vado in America. Leggo un po ovunque che e’ necessario avere un biglietto di ritorno che attesti l’uscita da USA. Miei amici americani mi dicono che non e’ necessario, io mi fermero’ li un po anche perche’ vorrei cercare di restarci…quindi non so se fare il biglietto di ritorno o no. Grazie 1000 per la tua risposta. Daniela

    • Ciao Daniela,
      per usufruire del programma viaggio senza visto occorre un biglietto di uscita dagli USA e si rimane massimo 90 giorni. Per cercare lavoro serve un visto specifico.

      • Ciao Andrea,
        grazie per la tua risposta. Sono a conoscenza della durata e delle procedure per poter ottenere visti o permessi di lavoro. So che per legge e’ richiesto il biglietto di uscita, mi chiedevo solo se normalmente vengono controllati o si puo’ ovviare. GRazie ancora e scusa i disturbo.

  • Ciao!
    Devo andare a new york in ottobre. Vorrei sapere se la carta paypal (circuito mastercard ma prepagata) è accettata.
    Grazie mille

  • ciao!! la domanda forse ti è già stata posta.. tra 1 settimana vado a ny e ho il biglietto di ritorno fissato dopo 85gg. ho finalmente i soldi necessari per farmi questo signor viaggio e soggiornerò da un’amica, così da risparmiare sull’affitto. non vedo perchè in dogana dovrebbero farmi problemi..io non contemplo i sospetti privi di fondamento..fattostà hai sentito di gente che non hanno fatto passare perchè avente un esta di 3mesi e motivo del viaggio:semplice turismo? grazie!!!

    • Salve Elisa, se rispetti le regole non vedo perché non dovrebbero farti entrare. In ogni caso è difficile rispondere a domande come la tua, purtroppo non sarò io a decidere per il tuo ingresso negli States 😉
      Sappi comunque che è vero che ci sono molti casi di gente rispedita a casa, ma molte sono leggende metropolitane.

  • ciao Andrea, mi puoi consigliare dove pernottare a Philadelpia? Secondo te arrivando al momento trovo posto (quindi non prenotando prima).
    Grazie
    Sabina

    • io direi di trovare qualcosa in centro (city center), magari intorno a JFK Plaza. Utilizzando il nostro servizio in collaborazione con booking http://goo.gl/HpkKgF, puoi trovare delle tariffe per le camere degli hotel che prevedono la cancellazione gratuita ed il pagamento direttamente alla struttura (senza anticipare nulla). Così blocchi il prezzo e non ci pensi più. Visto che sei in auto cerca qualcosa con un parcheggio.

  • Ciao Andrea quali sono i casi in cui alla dogana hanno rimandato la gente a casa?Dopo quanti viaggi da tre mesi sono stati rimandati?

    • Ciao, sinceramente non ho capito la domanda!! Se rispetti le regole per l’ingresso difficilmente sarai rispedita a casa!

  • Grazie Andrea per i tuoi consigli, a questo punto penso che faremo una giornata a Philadelphia, poi andando verso Washington faremo una capatina a Lancaster allungando verso Harrisburg,ce la facciamo in due giorni? Per quanto riguarda Washington ti ringrazio del consiglio ma siamo ospiti di una mia amica.
    Grazie ancora
    Sabina

  • Ciao Andrea, fra dieci giorni vado negli Stati Uniti anch’io, da New York noleggeremo una macchina per 1/2 giorni per vedere i dintorni mentre ci dirigiamo verso Washington, volevo un parere su cosa visitare. A me sarebbe piaciuto passare per Lancaster Country ma dopo la tua recensione sono perplessa. Dove mi consigli di andare?
    Grazie per la tua disponibilità e complimenti per il sito.
    Sabina

    • Ciao Sabina,
      Lancaster (città e contea) non è da scartare, quello che è importante capire è che per non rimanere delusi non si deve per forza cercare “l’attrazione”. La Pennsylvania è un bello stato, ricco di verde ma non ha cose esaltanti. Io sono stato fortunato ed ho incontrato alcuni Amish che giravano in carro. Comunque se hai 2 giorni prima di arrivare a Washington hai varie possibilità, potresti farti una giornata a Philadelphia (che merita), oppure arrivare fino ad Harrisburg (PA) dove c’è il più vecchio campidoglio degli USA. Magari puoi anche farti un giro ad Annapolis nell’area metropolitana di Washington. Per quanto riguarda la capitale, mi raccomando di trovare l’hotel in una zona buona e centrale (Nei pressi della Casa Bianca e Pennsylvania Ave oppure a Dupont Circle, per dirne due).

  • Prossimamente intraprenderò un viaggio negli USA…siccome ho affittato la macchina volevo sapere:le automobili sono dotate di presa 12 volt (accendisigari) come qui in Italia???

  • ciao le volevo chiedere una cosa… sono già stata in america giusto un anno fa e comprai una sim at&t ora ci dovrei ritornare…mica sai la sim dopo quando tempo scade?

      • Ciao,sicome vorrei partire per miami vorrei fare il regalo al mio ragazzo per i suoi 18 anni lui fa 18 anni il 16 ottobre e il 17 vorrei prenotarlo pero’ io ho 17 anni ne faccio 18 l anno prossimo a giugno vorrei sapere se ce qualche problema

  • Da 24 giugno 2014 la marca annuale sul passaporto non e’piu’ obbligatoria anche per i passaporti gia’ emessi. Quindi si puo’ partire anche senza. Me lo hanno confermato in questura

  • Ciao, ad agosto andremo in 17 amici negli USA coast to coast, ci servirà telefono/internet x comunicare tra di noi + internet x social media FB WHATSUP etc…conviene acquistare una sim usa? Quale? Dove trovo info? grazie 1000 Luciana

    • Ciao Luciana,
      spesso la Sim Usa si rivela una scelta giusta, soprattutto per periodi lunghi. Purtroppo non conosco le promo delle varie compagnie ma se vedi che il tuo operatore italiano non ha offerte convincenti, una volta negli USA cerca un centro commerciale e confronta le offerte dei vari operatori.
      Puoi provare a vedere qualcosa nei siti delle compagnie, ad esempio AT&T, Verizon, T-Mobile, Sprint Co.

  • Ciao io tra un mese partirò per passare le vacanze sia a New York che a Olrando, mi sto cervellando su quale prepagata utilizzare, quindi vorrei un tuo consiglio, io pensavo nel dividere la mia disponibilità metà in una postepay(circuito VISA) e l’altra metà in una paypal (circuito MasterCard) nel caso avessi problemi con una proverei l’altra avendo circuiti di pagamento differenti. Cosa mi consigli? Devo optare per prepagate bancarie tipo unicredit;BNL o altre o vanno bene? Poi un altra domanda ho intenzione di comprare il newyork pass; sul sito parla di sconti disponibili sono acquistando online e che i prezzi sul posto sono maggiori, però detto da un parente di un amica che vive li consiglia di acquistarlo direttamente sul posso per risparmiare, se puoi aiutarmi anche su questo te ne sarei grato? Grazie in anticipo per la tua risposta!

    • Salve Alessandro,
      può essere una scelta saggia affidarsi ad una ricaricabile di una banca, di quelle che riportano stampato sulla carta stessa il tuo nome. Numerose banche hanno prodotti del genere che di solito funzionano meglio. Prova ad andare in un istituto (magari uno tra quelli che hai citato) e senti cosa ti dicono.
      Fai bene a dividere il denaro, le ricaricabili possono anche non funzionare.

      Per quanto riguarda il Pass di NYC non conosco i prezzi in loco, di sicuro è meglio che acquistare i singoli biglietti delle attrazioni.

  • Ciao Sara, l’unico rischio deriva dal fatto che spesso NYC è davvero intasata di turisti e non so dirti se sia una scelta saggia la tua… fammi sapere!

  • CIAO ANDREA, FRA CIRCA 10 GIORNI PARTIAMO PER NEW YORK E CI RIMANIAMO PER CIRCA 14 GIORNI, VOLEVO CHIEDERTI INFORMAZIONI CIRCA L’ALLOGGIO. ABBIAMO PRENOTATO L’ALBERGO SOLO PER LA PRIMA SETTIMANA PER LA SECONDA VOLEVAMO VEDERE DIRETTAMENTE Lì. CI POSSONO FARE STORIE? E SOPRATTUTTO CI CONVIENE? GRAZIE DEL TUO TEMPO E AIUTO!

  • Salve,
    sono rientrata dagli Stati Uniti in 13.04.14
    Vorrei ripartirire al inizio di luglio.
    Devo aspettare che passino 3 mesi per ripartire, o non importa basti che non si superano 90 giorni?
    Per rimanere di più, devo andare al ambasciada a chiedere il visto turistico B2, come funziona?
    Il mio fidanzato e citadino americano, cosa devo fare per rimanere di più?

    Grazie mille
    Elena

  • ciao Andrea, complimenti per la guida, ci sono consigli utilissimi! una cosa ti volevo chiedere: carta di credito tradizionale (con numeri in rilievo per capirci) oppure accettano anche elettroniche/ricaricabili? dovendo farla, vorrei fare fare quella “giusta” per non rischiare. grazie.
    ciao 🙂

    • Ciao Omar, con la carta tradizionale sei sicuramente più sicuro che funzioni. Le prepagate non sono tutte uguali alcune funzionano spesso, altre raramente. Di sicuro le prepagate con nome e cognome impresso sulla carta sono meglio. Però se tra i tuoi compagni di viaggio (se ne hai) nessuno ha una carta di credito io non rischierei con la prepagata.

  • Ciao Andrea e grazie della bellissima guida.
    Un’informazione: la acrta di credito normale ha un limite massimo, la mia 1600€. Secondo te possono bastare per un viaggio di una settimana in florida, dove tutti gli alberghi sono già stati pagati dall’italia?

    • Salve Andy,
      grazie mille per i complimenti!
      Per come viaggio di solito io bastano ed avanzano, ma poi dipende da te. Se hai paura potresti farti fare una ricaricabile e caricarla per le emergenze.

      • Grazie Andrea,
        infatti come hai scritto nella guida partirò con carta di credito normale, bancomat circuito maestro e postepay.
        La postepay nei ristoranti è accettata o ti fanno storie?
        Grazie delle info, mi sono scritto tutto.

        • La postepay non è accettata ovunque anche se molte volte lo è. Comunque ti consiglierei di provare una ricaricabile emessa dalla banca dove hai il conto. Informati che spesso sono meglio della postepay.

  • salve,andrea volevo chiederti qualche inf.nel mese di giugno festeggeremo 25 anni di matrimonio ed abbiamo scelto un viaggio in usa,ne sto soffrendo molto perche sia io che mia moglie non parliamo in inglese,tu che mi puoi indicare c’e la caveremo l’ostesso?posso prenotare in loco un tour con pulman.dovrei starci 5 giorni a new york ed altri 5 a las vegas.abbiamo una gran fifa,per favore se puoi dacci qualche dritta per questi giorni di come muoverci.nell’attesa gradisci i miei saluti.

    • Salve Giuseppe,
      per quanto riguarda l’inglese, non so cosa dirti… dipende dalla tua capacità di comunicare.
      Per NYC girala usando i mezzi: la metropolitana è ben fatta e con una carta alla mano non dovresti perderti.
      A Las Vegas puoi invece pensare a qualche tour organizzato magari verso il Grand Canyon.

      • ciao andrea grazie dei consigli che dirti che dio ci protegga.scusa andrea tu che pensi quanto contante potrei portarmi per questi 10 giorni?riguardo las vegas la ns.agenzia gia mi a prenotato un escursione di una giornata al grand canyon.ti ringrazio ancora,ciao un abbraccio.

  • Salve volevo chiedere un info ma è possibile comprare una planetaria kitchenaid a New York e portarla on Italia messa in valigia? Perché so che li costano di meno.

    • Salve Luigia,
      la puoi acquistare ma poi devi informarti in merito alle eventuali dichiarazioni alla dogana. Ti consiglio di contattare il commissariato della Polizia di Stato e chiedere loro qualche info.

  • ciao Andrea, grazie per gli ottimi consigli e la tua disponibilità di cui approfitto subito 🙂
    Ti chiedo se grossomodo hai idea di qualche esempio di quanto potrebbero costare delle cure mediche senza ricovero, che ne so, per febbre alta o dolori o un braccio rotto (la polizza Columbus che faremo anticipa le spese solo in caso di ricovero, le altre le rimborsa alla fine)
    Andremo un mese in Usa in giro per diversi stati, in due, e ci servirebbe capire di quanto alzare il massimale dell’unica carta di credito che abbiamo (ammesso che la banca lo conceda).
    Grazie!

  • Buonasera Andrea, innanzitutto compimenti per la tua disponibilità e per il sito ricco di informazioni e graficamente ottimo.
    Nel mese di maggio mi recherò negli States per visitare i parchi, a differenza dei scorsi viaggi vorrei acquistare una SIM con pacchetto dati flat che mi consenta di essere sempre connesso in quei 20gg puoi darmi qualche consiglio in merito? Grazie.

    • Salve Francesco! Grazie per i complimenti, cerchiamo di mettere online la nostra più grande passione.
      La tua è una questione aperta nel senso che dovendo partire per 20-30 giorni stavo pensando ad una soluzione del genere. I piani internet per ricaricabile in USA sono mediamente costosi, oggi ho chiesto a At&T e hanno un mensile ricaricabile da 60 dollari con 2gb di internet (più sms e chiamate). Quindi sto pensando di valutare le offerte del mio operatore in Italia (ora wind ad esempio ha 15€ settimana per 400mb). In ogni caso, se decidessi di fare la sim ti conviene, una volta in US, andare nei negozi e chiedere info sulle offerte in corso.

  • Grazie Andrea,vedrò se correre il rischio per un biglietto al limite dei 90 gg,o se fare un biglietto aperto “nonostante il prezzo maggiore” e poi posticipare la data di partenza,anche se il problema potrebbe esserci lo stesso. Grazie ancora ciao

  • Ciao Andrea,perché una mia amica che ci è andata diverse volte mi ha detto che con il biglietto con un periodo così lungo di soggiorno potrebbero farmi storie,perché potrebbero pensare che vado la per lavoro e farmi mille domande non facendoci poi passare,lei dice che ha visto accadere questa cosa,di conseguenza mi è venuta la paura perché nessuno mi ha saputo dare una risposta precisa,né le agenzie,ed anche l’ambasciata Americana non mi ha dato garanzie.

    • Naturalmente nessuno può garantire che entrerai negli Stati Uniti, ma questo vale sempre. Non posso neanche io! Però se ti sei studiato i requisiti per il programma “viaggio senza visto”, sai che se li rispetti avresti il diritto ad entrare, purché tu vada li per turismo o affari (non per cercare lavoro o studiare). Preparati un discorso convincente! Ma non aspettarti di trovare qualcuno che ti possa dire che non verrai rimandato indietro al 100%!

  • Ciao a tutti,avrei una domanda per voi e chiunque mi sappia rispondere qualcosa di preciso visto che mi hanno fatto venire dei forti dubbi…devo fare un viaggio in USA della durata di circa 3 mesi (per la precisione un periodo inferiore al visto turistico che prevede 90 gg) ma il dubbio che mi hanno fatto venire è che al mio arrivo negli States ( nonostante il biglietto con il ritorno entro la scadenza dei 90 gg e l’ESTA ) all’immigration potrebbero farmi problemi e rimandarmi indietro…qualcuno mi sa dare una risposta in merito??? Grazie Guido

    • Ciao Guido! Perché hai questo dubbio?
      Se rispetti le condizioni per aderire al programma “viaggio senza visto”,per quale motivo dovrebbero rimandarti indietro?

    • Consigli? 1 Divertiti 2 Non mangiare esclusivamente nei fast food 3 Fatti una buona polizza medica 4 Divertiti
      Se vuoi qualche dritta su argomenti specifici, non esitare a chiedere!

  • Ciao…andrò 2 mesi a West Palm Beach…la mia prima volta in America =) =) =)…volevo avere qualche consiglio…devo cambiare scheda nel cellulare?Mi conviene comprare il pc portatile lì? trovo Wi Fi? grazie !!!!!!!!

    • Ciao Anna,
      se rimani così a lungo credo sia conveniente farsi una sim USA. Per il pc puoi comprarlo sia qui che li, naturalmente è vero che negli States lo pagheresti meno ma non avresti la garanzia europea e nemmeno il sistema in italiano. La wifi si trova facilmente in giro ma non mi affiderei solo a quella libera se ti serve realmente.

    • Può essere richiesta, puoi anche richiedere quella di Paypal online e qui in italia… credo che anche i loro istituti di credito ne abbiano!

  • ciao volevo sapere se potevi consigliarmi a che ora ci conviene arrivare per passare il capodanno a new york in modo da avere una buona posizione per vedere la palla che scende 😀 e se c’è una posizione migliore
    grazie!

    • Ciao Marco!
      Io ci sono stato qualche anno fa. Considera che siamo abbiamo pranzato a Little Italy, poi ci siamo diretti subito a Times Square intorno alle 15.30. Era già praticamente tutto chiuso, abbiamo corso in lungo e in largo per le strade intorno alla piazza e non chiedermi come, ma siamo riusciti ad entrare (rischiando anche l’arresto). Quindi considera che se non hai un hotel a TS devi andare la molto presto. Portati da bere e da mangiare perché l’attesa è davvero lunga!

      Un ottimo punto per vedere la sfera è ad esempio all’altezza della 44sima, guardando verso sud. Magari il giorno prima fai un sopralluogo per decidere la zona, ma più la veduta è ottimale, prima dovrai arrivare per prenderti il posto!

  • Salve Ermelinda!
    ticketmaster, rivenditore ufficiale per gli eventi al radio city hall di New York City accetta le comuni carte di credito come VISA e Mastercard, per cui se la tua prepagata si appoggia ad uno di questi due circuiti non dovrebbero esserci problemi, anche se personalmente non ho mai acquistato eventi con ricaricabile. Per cui non ti resta che provare e magari farci sapere!

Responsabile Contenuti

Andrea

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!