myusa.it
dove sei: Home » Lavoro negli USA » Impiego negli USA

Impiego negli USA

Lavorare negli USA: sogno o realtà?

Iniziamo col dire che certamente riuscire a lavorare negli Stati Uniti non è cosa propriamente semplice ma diffidate comunque da chi sostiene che ciò sia impossibile, perché gli USAsono veramente una terra di opportunità e lo continuano ad essere anche dopo questa crisi, per cui una possibilità è riservata a tutti.

Ottenere un WORK VISA, cioè un visto che consenta per motivi lavorativi di soggiornare negli States per più di 90 giorni può essere ottenuto solamente certificando il possesso di un contratto di lavoro; sarà quindi il vostro datore a confermare l’esistenza dell’impiego.
Ottenere questo visto lavorativo non è però cosa semplice e veloce: innanzitutto c’è da dire che i datori di lavoro in USA preferiscono dare lavoro a persone che sono già in possesso del permesso di soggiorno, anche perché farlo ottenere ad un immigrato è senza dubbio un operazione complessa dal punto di vista burocratico.
Per informazioni più dettagliate vi invito a visitare il sito dell’ambasciata usa in Italia (http://www.usembassy.it).
Una particolare categoria di visti sono quelli “J” e “Q”: “Il programma di scambio-visita “J” e’ finalizzato alla promozione di interscambi fra persone con conoscenze e particolari capacità nel campo dell’istruzione, delle arti e delle scienze. In questo programma sono inclusi gli studenti di tutti i livelli d’istruzione; tirocinanti assunti da ditte, istituzioni o agenzie, che vengono finanziati per corsi di addestramento; insegnanti di scuola primaria, secondaria e di specializzazione; professori che desiderano insegnare o frequentare corsi superiori di specializzazione; studiosi nel campo della ricerca; coloro che desiderano seguire corsi professionali nel campo medico e paramedico; visitatori internazionali che viaggiano con l’intento di osservare, consultare, ricercare, imparare, partecipare o dare dimostrazioni di conoscenze e di abilità specialistiche o di seguire programmi organizzati per scambi individuali.

Il programma di scambi culturali internazionali “Q” ha lo scopo di offrire un corso di insegnamento pratico, un impiego ed uno scambio di culturale e di tradizioni tra il paese di origine del partecipante e gli Stati Uniti.”

Sono in sostanza visti che consentono a studenti, ricercatori, … di beneficiare della possibilità di soggiornare per diverso tempo negli Stati Uniti.
Se siete studenti e volete trovarvi un lavoro estivo per imparare l’inglese questa può essere la strada giusta.
Il J-1 ad esempio si ottiene tramite compilazione del modulo IAP-66 che viene rilasciato all’Italia in numero limitato.
Una possibilità per ottenere questo visto è anche quella di rivolgersi al“Council on International Educational Exchange” che è un’ente no profit riconosciuto dal governo USA che può rilasciarvi il IAP-66.
Per poter usufruire dell’operato del suddetto ente occorre essere Studenti universitari ed avere una buona conoscenza dell’Inglese.

1 commento

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su "Voglio i Consigli di Viaggio!" , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Responsabile Contenuti

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!