dove sei: Home » Badlands – un luogo mistico

Badlands – un luogo mistico

Sono svariate le località che vengono indicate con negli USA con il nome di Badlands: io ho avuto la fortuna di visitare quelle del South Dakota, a pochi chilometri verso est dalla ridente cittadina di Rapid City.

In realtà Badlands non significa “terre cattive” ma calanchi, che è poi il nome scientifico delle concrezioni rocciose che le costituiscono. Eppure non posso non pensare che “terre cattive” non sia un appellativo azzeccato. Immagino lo stupore dei primi esploratori che, emergendo da migliaia di chilometri di terre verdi come smeraldi e cielo azzurri come nessun altro cielo esista, si siano trovati di fronte a questo tetro spettacolo della natura.

Lo stacco è impressionante nella sua brutalità: nel giro di pochi metri la pianura sconfinata lascia il posto a migliaia di confezioni rocciose, alte a volte a pochi metri altre volte alcune decine.  Si estendono a perdita d’occhio ma su una superficie comunque modesta (poche decine di chilometri quadrati) rispetto alla distesa infinita, figlia del Mississippi, che domina incontrastata l’intera America dagli Appalachi alle Montagne Rocciose. Sembra quasi che si tratti di una cosa posticcia, di un qualcosa posto lì per sbaglio, che stona con la perfezione soave e appagante che viene dalla dolcezza del paesaggio.

Invece ecco le Badlands, improvvise e presuntuose, con i colori sgargianti esaltati dal sole violento: un anticipo d’inferno, l’Ade tanto temuta dai greci, un paesaggio che avrebbe ispirato a Dante chissà quali e quante fosche visioni. Una distesa di roccia senza vegetazione, che fa capolino solo raramente come un ospite scomodo e timoroso, una sorta di monumento alla morte dopo un lungo inno alla vita. Eppure, anche le Badlands pullulano di vita, basta cercare con attenzione per scoprire che in fondo la vita trionfa sempre e comunque.

DSCF1413

Un luogo mistico, un luogo che trasmette vibrazioni forti a coloro che sanno recepirle. Semplicemente un luogo meraviglioso.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione

1 commento
  • Ciao Marco,

    Per questo agosto io e il mio ragazzo stiamo valutando 15 giorni fra Montreal e Toronto oppure da Rapid City a salt Lake city come l’itinerario illustrato da Andrea. L’anno scorso abbiamo viaggiato da Denver a las vegas e ci siamo divertiti una vita. Quindi quest’anno volevamo rifare un viaggio in auto,ma vorrei dei consigli riguardo questa parte di real America perché leggo che i paesaggi sono a volte malinconici. Grazie Elisabetta