san francisco citta usa
San Francisco (CA)
dove sei: Home » Città USA da visitare nel 2014

Città USA da visitare nel 2014

[soliloquy id=”2674″]

Quali città degli Stati Uniti non perdersi!

Il nostro viaggio nelle 5 città Usa che vale assolutamente la pena visitare nel corso del 2014, inizia con New York e procede con Boston, San Francisco, Las Vegas e Washington.

New York, soprannominata la “Grande Mela”, dove vivono circa 12 milioni di abitanti, anche se ultimamente è ricordata per le stragi dell’11 settembre 2001, continua ad essere una città meravigliosa e tappa obbligatoria per visitare gli States. Caratterizzata da un clima gelido in inverno e caldo ed afoso in estate, New York consta di almeno cinque quartieri che sono denominati Bronx, Manhattan, Queens, Brooklin e Staten Island. La città inoltre, vanta un ottimo servizio di metropolitana, autobus e taxi, e offre hotel, ristoranti e locali per tutte le tasche. La lingua ufficiale è l’inglese americano ma non è difficile trovare persone che parlano il cinese, lo spagnolo, l’italiano o il francese. Infine, le attrazioni di New York sono l’Empire State Building, il grattacielo più importante della città con i suoi 381 metri di altezza, la Statua della Liberta’, donata dalla Francia agli Stati Uniti in memoria dell’amicizia e collaborazione stabilita durante la Rivoluzione Francese, e dal 1886 vero e proprio simbolo americano, Grand Central, punto di ritrovo per i viaggiatori, colmo di negozi, ristoranti e gallerie, il Rockefeller Center, situato al centro di Manhattan e famoso per l’altissimo albero di Natale, la pista da pattinaggio su ghiaccio, il “Top of the Rock” Observation Deck posto al 70simo piano da cui ammirare Manhattan e Central Park, il Radio City Music Hall, lo stesso Central Park, dove fare una passeggiata, un picnic, un giro in bicicletta, il Metropolitan Museum of Art, con oltre due milioni di opere d’arte provenienti da tutto il mondo, il MoMA, primo museo interamente dedicato all’arte contemporanea, la New York Public Library, magnifico palazzo realizzato interamente in marmo inaugurato nel 1911, che ospita una ricchissima collezione di libri, Times Square, luminoso crocevia del mondo, la Cattedrale di St. Patrick, edificio in stile neo-gotico che puo’ ospitare al suo interno 2200 persone, e la St. John The Divine, la maggiore cattedrale gotica del mondo, con all’esterno la Fontana della Pace ed il Giardino della Bibbia.

Boston, capitale del Massachusetts, è chiamata “The Hub” o centro di tutto, gode di un clima caratterizzato da inverni freddi, con molta pioggia e neve, ed estati calde. Boston, sorta di ponte tra due continenti e due culture, è sede di importanti università tra cui Harward, e le sue principali attrazioni sono il Museum of Fine Arts, tempio dell’arte che raccoglie ad esempio opere preziose come “La Madonna dell’Umiltà” di Donatello, i “Fantini a Longchamp” e “Carrozza alle corse” di Edgar Degas, “Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?” di Paul Gauguin, “Il postino Joseph Roulin” di Vincent Van Gogh e la “Presentazione della Vergine al tempio” di Fra Carnevale, il Freedom Trail o “sentiero della libertà”, percorso gratuito di circa 6 chilometri che attraversa tutta Boston, e conduce alla scoperta di 16 siti protagonisti della storia della città, la Old North Church o Chiesa di Cristo, fondata nel 1723 e progettata da William Prince, il Boston Public Garden, polmone verde della città di Boston fondato nel 1837, il Faneuil Hall Marketplace, mercato cittadino di Boston fondato nel 1742, che si divide in 4 grandi edifici, Faneuil Hall, Quincy Market, North Market e South Market, colmi di boutique a buon mercato, locali e ristoranti aperti quasi ad ogni ora, la Copley Square, una delle piazze più importanti di Boston, dedicata a John Singleton Copley, un famoso pittore ritrattista del XVIII secolo, dove si affacciano l’Old South Church, la Boston Public Library e la Trinity Church, la Back Bay, una delle maggiori attrazioni artistico – architettoniche della città, un museo a cielo aperto di architettura francese in stile vittoriano, dove non mancano negozi, locali, ristoranti e i bellissimi Fens, giardini con prati all’inglese e laghi come quelli di Central Park e il Prudential Center, uno dei centri commerciali della città, dove salendo fino al 50esimo piano (ingresso a pagamento), è possibile avere una visuale di Boston a 360 gradi.

San Francisco sorge su una penisola dalla superficie di 122 kmq. Le sue coste sono bagnate dall’Oceano Pacifico ed il suo territorio è collinoso, collegato ad est e a nord attraverso diversi ponti, famosissimo il Golden Gate. I numerosi abitanti che vi risiedono appartengono a diverse etnie, e i primissimi ad abitare la zona furono gli indiani d’America, seguiti dai messicani, poi si scoprirono i giacimenti d’oro della Sierra Nevada e gli Stati Uniti si impossessarono della città. San Francisco fa parte della California ed è un’area soggetta a frequenti ondate sismiche, contrastate con la costruzione di edifici adeguati. Le attrazioni di San Francisco sono Chinatown, fondata nel 1840, con la nota “Porta del Drago”, il Golden Gate Bridge, ponte sospeso e simbolo della città che unisce San Francisco alla Contea di Marin, Alcatraz, carcere di massima sicurezza dal quale nessuno poteva evadere, l’Academy of Science, il San Francisco Museum of Modern Art, fondato nel 1935, il De Young Memorial Museum, dove sono esposte collezioni di arte orientale, arte precolombiana, africana e americana, e Lombard Street, chiamata anche “The Crookedest Street“, cioè la strada più curva, una famosissima via di San Francisco nota soprattutto per i tornanti vicino ai quali si possono ammirare giardini bellissimi e curati, sui quali si affacciano ville super lusso.

Las Vegas, metropoli principale del Nevada e capitale mondiale del gioco d’azzardo, della trasgressione e del divertimento, abitata da un 1 milione e 300 mila abitanti, è situata al centro di una zona di altopiani desertici ed è caratterizzata da un clima con inverni tiepidi ed estati torride, in cui le temperature superano anche i 40°. Las Vegas è una delle mete turistiche più visitate di tutti gli Stati Uniti, in particolare nei fine settimana e nei periodi festivi. La moneta ufficiale è il Dollaro Statunitense e la lingua ufficiale è l’inglese. Le attrazioni di Las Vegas sono The Strip, celebre strada della città sulla quale sono presenti tutti gli hotel più belli, chiamata anche Las Vegas Boulevard, il World Class Driving, dove si possono guidare in un percorso suggestivo alcune delle auto sportive e da corsa più potenti del mondo, come Ferrari, McLaren e Audi, la Chapel of the Flowers, cioè la cappella matrimoniale più famosa di tutta Las Vegas, il Wynn Las Vegas Hotel, che ha 2.715 stanze e un casinò di circa 10.200 m², la Bodies The Exhibition, mostra dove i corpi esposti non sono manichini, ma corpi veri e propri opportunamente trattati per resistere al tempo, e che permettono di vedere e studiare tessuti, organi e sezioni biologiche dell’essere umano, The Bellagio Fountains, fontane “ballerine” del Bellagio Hotel, che ogni 10 minuti offrono uno spettacolare gioco di luci, suoni e movimento con i vari getti che danzano a ritmo di musica, The Grand Canal Shoppes at The Venetian, enorme centro commerciale costruito su imitazione del Canal Grande di Venezia e che si trova all’interno dell’hotel – casinò The Venetian e il Red Rock Canyon National Conservation, canyon naturale dal suggestivo colore rosso, a soli 50 Km da Las Vegas.

Washington D.C., capitale degli Stati Uniti dal 1880, gode di un clima caratterizzato da inverni rigidi ed estati molto calde. Sede della Casa Bianca del Campidoglio e dei maggiori uffici governativi degli Stati Uniti, è il principale centro politico, amministrativo e decisionale del paese. Le attrazioni di Washington sono il National Mall, viale della città che ingloba in sé tutti i maggiori monumenti estendendosi per circa 3 km, il Vietnam Veterans Memorial, memoriale di guerra che celebra i caduti durante il conflitto bellico con il Vietnam, inaugurato nel 1982, il Franklin D. Roosevelt Memorial, memoriale che ricorda la vita e i discorsi del Presidente Roosevelt, piccolo spazio naturale dove fra cascate, statue e pareti rocciose viene raccontata la sua storia, l’Adams Morgan, quartiere multiculturale della città, la cui denominazione è data dai nomi delle due scuole elementari della zona, la Thomas P. Morgan Elementary School, per l’istruzione dei soli bambini afro – americani, e la John Quincy Adams Elementary School, per l’istruzione dei soli bambini bianchi, lo Smithsonian Institute, edificio conosciuto soprattutto per il suo famoso museo di storia naturale, dove è custodito Hope, il diamante blu più grande del mondo, Georgetown, quartiere bene della città fondato nel 1751, dove hanno abitato John F. Kennedy e la moglie, il National WW II Memorial, monumento nazionale commemorativo dei caduti in guerra durante il secondo conflitto mondiale, il Washington Monument, obelisco che commemora il Presidente George Washington, il Martin Luther King Memorial, monumento commemorativo dedicato a Martin Luther King e infine Union Station, stazione principale della città, con al suo interno bar, ristoranti e tantissimi negozi dove fare shopping.

Per approfondire la conoscenza della città, perdetevi la nostra guida alle città USA!

[divider]

photo credit: Thomas HawkWerner KunzStuck in CustomsIceNineJon via photopin cc

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione