myusa.it
consigli noleggio usa
dove sei: Home » Consigli per Noleggiare un’auto negli Stati Uniti

Consigli per Noleggiare un’auto negli Stati Uniti

promo: Viaggia negli USA con la polizza viaggio Frontier Assicurazioni
10€ di sconto a persona!

Sono anni che viaggio negli Stati Uniti, li ho girati in lungo e in largo e nella maggior parte dei casi ho noleggiato un’auto.

Il viaggio perfetto negli Stati Uniti è molto probabilmente un On The Road, alla scoperta delle meraviglie naturali, della provincia americana, degli USA più autentici in sostanza. Molti mi scrivono che non se la sentono di guidare e posso capire che l’idea di mettersi al volante non faccia per tutti; però devo riconoscere che le strade americane sono sempre in ottimo stato e nella provincia si va che è una meraviglia.

E poi la libertà, quel senso di leggerezza che solo un on the road negli Stati Uniti sa regalarti. Il meraviglioso South West, i grandi parchi, il nord ovest o il New England, luoghi incantevoli che vanno assaporati alla guida di un’auto (o di una moto).

I miei consigli per noleggiare un auto in USA senza problemi

Oggi ho deciso di raccogliere 5 consigli secondo me fondamentali per noleggiare un’auto senza intoppi.

1) Scegliere l’auto giusta con la giusta tariffa

La prima cosa da fare è quindi recarsi (per tempo, non aspettate troppo altrimenti avrete poca scelta e tariffe più alte) sul sito del partner selezionato da muysa.it che trovate qui e prenotare l’auto.
Dovrete sceglierne una abbastanza capiente in modo che non siate scomodi e riusciate a caricare agevolmente tutti i bagagli: fare un viaggio su strada di 15 giorni significa passare molto tempo in auto, ragione per cui dovrà essere comoda.
Ricordo che fare l’upgrade in loco (che comunque vi proporranno) è decisamente costoso, molto più che farlo subito in fase di prenotazione.

Inoltre occorre dare un’occhio alla tariffa dell’auto: cosa include? cercate offerte che consentano di avere inclusi optional come guidatori aggiuntivi (se occorrono), assicurazioni complete, tutte le tasse comprese quelle locali e una adeguata politica sui carburanti: pieno/pieno la solita, pieno/vuoto la migliore che vi regala un pieno gratis.

2) Assicurazioni

Da buon broker assicurativo tendo a scherzare poco in tema di polizze. Guidare espone certamente a rischi, principalmente in termini di responsabilità civile, sanitari e a volte penali (non guidate mai sotto l’effetto di alcol o droghe, mi raccomando!).
Naturalmente prima di partire si stipula una buona assicurazione medica di viaggio ma queste non coprono (quasi) mai la responsabilità civile auto: questa copertura la deve fornire il noleggiatore insieme ad altre importanti come la PAI (protezione medica delle persone) ecc… badate di acquistare una polizza che copra la franchigia che è sui danni e il furto dell’auto: non risparmiate sulle assicurazioni! [spesso le assicurazioni extra si sottoscrivono al momento del noleggio]

3) Patente Internazionale

Domanda a dir poco frequentissima: devo fare la patente internazionale prima di partire per gli USA? Gira da qualche tempo una presunta lista di stati che richiederebbero la patente internazionale modello Ginevra. Quella lista è assolutamente datata e non più corretta: c’è solo un modo per capire se uno stato richieda o meno di portare la Patente Internazionale, dovrete collegarvi al sito ufficiale della Motorizzazione Civile di quello stato e controllare i requisiti per guidare imposti ai visitatori.

In gran parte degli Stati basta la Patente Italiana in corso di validità (che va sempre e comunque portata). Qui trovate un approfondimento su questo argomento.
In tema di documenti ricordo che senza carta di credito (non prepagate) non si noleggiano auto.

4) Tassa di sola andata

Se il tuo itinerario non è circolare, ovvero non hai ritiro e riconsegna dell’auto nella stessa località dovrai sborsare una tassa di sola andata la cui entità varia in base alla distanza tra i due punti e in base alla compagnia prescelta. Quindi, quando fai un preventivo, includi anche questo costo che di solito si paga in loco alla compagnia.
In rari casi la tassa può essere inclusa nel noleggio: se ti capita una tariffa del genere ritieniti molto fortunato.

5) Non farti fregare

Una volta che sarai arrivato alla filiale di noleggio ti troverai, nel 90% dei casi, a dover rifiutare continue 0fferte per upgrade dell’auto, altri optional e via dicendo. Se trovi l’impiegato scorretto farà di tutto per farti prendere qualcosa in più: è qui che dovrai dimostrare la tua determinazione!
Non voglio generare allarmismi inutili, però è bene fare attenzione. Se non vi serve nulla di specifico (è vero che alcune cose possono essere pagate solo in loco, come i guidatori aggiuntivi non compresi in un’offerta), non fatevi rifilare nulla!

Raccontaci le tue esperienze qui!

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su "Voglio i Consigli di Viaggio!" , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Responsabile Contenuti

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!