dumbo brooklyn
dove sei: Home » D.u.m.b.o.: il quartiere di maggiore tendenza di New York

D.u.m.b.o.: il quartiere di maggiore tendenza di New York

Brooklyn si sta davvero trasformando nella nuova Manhattan? Sembra proprio di sì! Quello che un tempo infatti era un covo di malaffari, una zona malfamata in cui le gang mettevano tutto in subbuglio, oggi si è trasformato in un quartiere ricco di fascino e davvero molto trendy. Più che di un quartiere a dire la verità dovremmo parlare di una città nella città, pensate infatti che qui oggi vivono oltre 4 milioni di persone. Il bello è che le etnie presenti sono davvero numerose, una zona cosmopolita che è stata scelta anche da molti artisti e intellettuali e, più di recente, anche da molte star della televisione e del cinema.

Brooklyn si suddivide in varie aree. Tra le più interessanti del momento, tra le più glamour e di maggiore tendenza, non dobbiamo ricordare solo l’ormai famosa Williamsburg bensì anche Dumbo. Dumbo, che nome stravagante, diranno in molti, per un quartiere! Si tratta in realtà di un acronimo, Down Under the Manhattan Bridge Overpass.

Questa sì che era una zona davvero malfamata un tempo, ma il basso costo degli immobili portò qui già a partire dagli anni ’70 molti artisti che nelle soffitte iniziarono a creare i loro studi. Sono stati propri gli artisti a cambiare il volto a Dumbo, quartiere oggi davvero meraviglioso e fertile, artisti che negli anni si sono praticamente moltiplicati.

Per assaporare al meglio l’atmosfera artistica che a Dumbo è possibile respirare vi basterà passeggiare per le sue strade alla scoperta delle innumerevoli gallerie dedicate ad ogni possibile forma d’arte. Fermatevi in ogni galleria, entrate, guardate le opere esposte, fate due chiacchiere con i proprietari o magari con gli artisti stessi. A fine giornata vi sentirete come arricchiti. La vostra passeggiata vi condurrà anche alla scoperta degli atelier degli artisti, molti dei quali sono stati ricavati direttamente in vecchie fabbriche o magazzini ormai dismessi. Assolutamente da vedere il Dumbo Arts Center, luogo questo dove troverete in esposizione numerose opere d’arte contemporanea e dove nel mese di settembre hanno luogo tre importanti festival.

dumbo new york

Le vecchie fabbriche e i magazzini offrono dimora anche a boutique, bar e ristoranti. Recatevi ad esempio al Brooklyn Roasting Company, un vecchio magazzino per la torrefazione dove adesso è presente un locale che offre varie tipologie di caffè, tutte con un gusto davvero eccezionale, tutte di derivazione biologica ed equo solidale. Una piccola curiosità, i tavoli a cui potete sedervi sono tutti realizzati con materiali di scarto e di recupero, un locale che pensa quindi anche all’ambiente. Un altro vecchio magazzino offre dimora al ristorante Superfine dove tutti gli ingredienti utilizzati arrivano da agricoltura sostenibile e dove spesso si trovano esposte le opere di artisti locali. Se invece volete gustare un’ottima pizza c’è Grimaldi, locale con una vista semplicemente spettacolare su Lower Manhattan la cui pizza sottile e croccante è talmente tanto rinomata che spesso c’è la fila fuori per riuscire a trovare un posto a sedere.

Molti anche i peccati di gola in cui potrete cadere. C’è la famosa cioccolata Jacques Torres, proprio a Dumbo infatti è stato aperto il suo primo negozio. Sedetevi ad uno dei suoi tavoli e gustate l’atmosfera europea che qui è possibile respirare, davanti ad una deliziosa tazza di cioccolata fumante o con in bocca il gusto delicato e allo stesso tempo croccante dei biscotti al cioccolato. Troverete nel negozio una selezione di cioccolate, cioccolatini e bonbons di ogni possibile gusto da portare a casa con voi, anche se non siamo sicuri che riuscirete a resistere alla tentazione di finirli tutti in un solo boccone! Cè poi la Brooklyn Ice Cream Factory con i suoi gelati artigianali e la Dewey’s Candy che è un vero e proprio paradiso per tutti gli amanti delle caramelle.

Tra una galleria e una cioccolata ricordatevi di fermarvi a visitare i polmoni verdi di Dumbo, luoghi questi dove potrete passeggiare e rilassarvi, ma dove troverete anche molte mostre all’aria aperta come ad esempio la mostra di sculture”Please Touch the Art” disponibile sino al mese di aprile 2016 nella nuova area Pier 1 del Brooklyn Bridge Park.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione