filadelfia voli
dove sei: Home » Filadelfia: una veloce viaggio low cost

Filadelfia: una veloce viaggio low cost

Promozionale Volagratis.com

Philadelphia è la città più importante dello Stato della Pennsylvania. Anche se non è una meta turistica che genera una forte attrazione come accade, ad esempio, per New York o Los Angeles, ha comunque molto da offrire sotto questo punto di vista. Philadelphia ha una rete di comunicazione sviluppata su diversi livelli, infrastrutture stradali, ferroviarie e aeree. In particolare il Philadelphia International Airport è servito da voli diretti provenienti dall’America Latina, dal Messico, dai Caraibi e dall’Europa, a cui si aggiungono più di cento diverse destinazioni negli Stati Uniti.

Le compagnie aeree che dall’Italia offrono voli economici per Philadelphia sono diverse. La US Airways, ad esempio, effettua voli diretti da Roma-Fiumicino, mentre i voli di altre linee aeree come la Delta Air Lines che partono da Milano, fanno almeno uno scalo. Consultando online i motori di ricerca specializzati è possibile visionare le migliori offerte low cost messe a disposizione dalle compagnie aeree che effettuano questa tratta o i last minute più economici.

Philadelphia ha molto da offrire ad un turista curioso, da diversi punti di vista: artistico, storico, culturale, paesaggistico. Per fare un giro turistico della città senza perdersi le maggiori attrazioni e non spendere una fortuna, è consigliabile munirsi del City Pass. Si tratta di un biglietto cumulativo che consente di girare la città su un tram d’epoca e di accedere ad alcuni luoghi mitici di Philadelphia come lo zoo, il parco acquatico, ed alcuni dei musei più importanti del centro città. In questa zona di Philadelphia si può visitare uno dei maggiori musei interattivi di storia naturale ovvero l’Academy of Natural Sciences. Qui si svolgono mostre ed attività didattiche relative al rapporto dell’uomo con gli animali e l’ambiente terrestre. Da vedere è anche il Municipio di Philadelphia, un edificio tra i più belli della città in stile Secondo Impero, progettato da William Penn ritratto in una gigantesca statua in bronzo (13 metri di altezza e 17 tonnellate di peso) che si trova all’interno del Municipio. Sulla Elfreth’s Alley, una strada tracciata agli inizi del 1700, sorgono ancora alcune case a due piani e mezzo tipiche dell’epoca, le quali costituiscono oggi l’Elfreth’s Alley Museum visitando il quale si viene catapultati in un tempo fermo al XVI secolo. Il luogo maggiormente visitato nella città resta il Franklin Institute Science Museum inaugurato nel ’34, il quale unisce la conoscenza alla didattica con mostre interattive.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione