new york insolita
dove sei: Home » 10 luoghi insoliti da visitare a New York

10 luoghi insoliti da visitare a New York

Tutti sanno quali siano le maggiori attrazioni di New York, una città che molti credono essere un libro aperto proprio perché se ne parla di continuo. Una metropoli tanto grande e tanto movimentata però non può essere un libro aperto e nonostante si sappiano molte cose sul suo conto, potete stare tranquilli che racchiude dentro di sé anche dei luoghi insoliti che poche persone conoscono. E sono anche questi piccoli tesori preziosi a rendere New York tanto affascinante. Ecco i 10 luoghi insoliti più belli, assolutamente da prendere in considerazione quindi nel vostro prossimo viaggio nella Grande Mela.

muro berlino new york

1. Le lastre del muro di Berlino

Sulla Madison Avenue c’è una piccola piazza dove trovano dimora 5 lastre del muro di Berlino. Alcune sono del tutto vuote mentre altre sono decorate con le opere degli artisti Thierry Noir e Kiddy Citny. È strano e suggestivo trovare un pezzo così importante della storia europea tra le strade della metropoli americana per eccellenza.

2. The Garden of Stones

Forse non tutti sanno che il Museum of Jewish Heritage, al 36 di Battery Place, ospita un giardino davvero molto inusuale. The Garden of Stones, questo il suo nome, è costituito da immensi vasi in pietra dove le famiglie che sono sopravvissute all’Olocausto hanno piantato dei semi. Le piante crescendo romperanno le rocce, un giardino che è simbolo di libertà e di voglia di ricominciare a vivere.

3. 5 Pointz

L’indirizzo è 45-46 Davis Street, un ex complesso industriale che è un vero e proprio paradiso per i graffitari che qui hanno infatti la possibilità di esprimere la loro arte in modo del tutto legale. La Mecca del Graffito è insomma un museo a cielo aperto di una delle arti contemporanee più importanti.

5 pointz

4. The United Nations Meditation Room

Al 777 della 44th Street c’è la sala di meditazione delle Nazioni Unite che è stata finalmente aperta anche al pubblico. Si tratta di una piccola oasi di pace, silenzio e tranquillità immersa nella caotica metropoli, un luogo dove riuscire a meditare e ritrovare se stessi.

5. The Smallpox Hospital

Sulla Roosevelt Island, sulla punta meridionale, c’è un edificio abbandonato ricco di suggestione. Questo un tempo era un ospedale che venne utilizzato per tutti i malati di vaiolo di New York.

6. Library Way

Tra la 41 e la 42 Street c’è una strada che è un vero paradiso per tutti gli amanti della letteratura. La strada, che conduce direttamente alla New York Public Library, è stata infatti decorata con 100 lastre in bronzo realizzate dall’artista Gregg LeFevre che riportano le citazioni di alcuni dei libri più belli della storia della letteratura mondiale.

7. Mmuseumm

Il museo più piccolo del mondo si trova proprio a New York, allestito all’interno di un montacarichi. L’inusuale Mmuseumm ospita artefatti che rappresentano la nostra epoca contemporanea, donati nel corso degli anni da turisti e passanti, molti persino da carcerati.

8. The High Line

A Manhattan c’è una ferrovia sopraelevata che è stata per anni in disuso, del tutto abbandonata. Nel 2009 però si è deciso di rivalutarla e adesso è una passeggiata verdeggiante che permette di osservare New York da una prospettiva diversa dal solito. Anche se è ormai un must di ogni viaggio a New York, per molti è ancora una piacevole scoperta!

high line

9. Chidrens’ Sculpture Garden

Accanto alla Cattedrale di Saint John the Divine, sull’Amsterdam Avenue, c’è un piccolo giardino dove trovano spazio molte sculture realizzate da bambini. Le sculture in bronzo rappresentano molti diversi animali e sono il simbolo della libertà.

10. L’orologio dorato del Waldorf Astoria

All’interno dell’hotel di lusso Waldorf Astoria, al 301 di Park Avenue, c’è un grande orologio dorato realizzato nel lontano 1893 che ogni 15 minuti suona la Westminster Chimes.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione