quando viaggiare usa
dove sei: Home » Quando si potrà tornare a viaggiare negli USA?

Quando si potrà tornare a viaggiare negli USA?

Dal momento in cui le campagne vaccinali di USA e Unione Europea hanno iniziato a prendere il via in modo deciso si è subito riacceso il dibattito sulla possibile riapertura reciproca delle frontiere.

Il travel ban

Ricordo che negli USA è in vigore il Travel Ban dal 13 Marzo del 2020, questa norma impedisce l’ingresso dei viaggiatori in territorio statunitense con pochissime eccezioni.
Quello che è certo è che nessun italiano ha più viaggiato in USA per turismo a partire da quella data.

La misura si è resa naturalmente necessaria per prevenire un numero ancora maggiore di contagi nei due continenti ma oggi le cose stanno cambiando e anche il travel ban è destinato, prima o poi, a cadere.

L’UE ha riaperto le porte agli Stati Uniti

L’Italia ha aggiornato la propria normativa lo scorso 16 maggio, permettendo da questa data l’ingresso a cittadini americani anche per viaggi di piacere.

Sappiamo benissimo quante nostre attività non possano prescindere dal turismo incoming di americani, giapponesi, australiani ecc… mentre il viceversa vale un po’ meno.

L’amministrazione Biden attualmente non ha ancora definito date certe di riapertura dei confini agli Europei e la cosa non solo sta penalizzando le attività italiane che vivono di connazionali che partono per l’estero (si esistiamo anche noi!) ma anche tante persone che sono rimaste bloccate nel nostro paese pur avendo familiari, attività, investimenti in terra americana.

L’unico piccolo passo in avanti del governo Americano è l’aver abbassato il livello d’allerta verso l’Italia da “livello 4 – do not travel” a “livello 3 -Reconsider travel”. Siamo sempre un paese sconsigliato ma in modo meno perentorio a quanto pare.

Il vertice USA-UE

Il 14 giugno ha luogo il vertice UE – Stati Uniti, si terrà a Bruxelles e potrebbe concretamente essere l’occasione giusta per discutere di frontiere e riaperture.
Di questo avviso è l’Ambasciatore d’Italia negli USA Armando Varricchio che riveste questo ruolo da più di 5 anni (a breve si trasferirà a Berlino) e che ha presenziato recentemente ad un incontro a New York con il GEI (Gruppo Esponenti Italiani).

Al di la di tutte le speculazioni del caso, la decisione finale spetterà ovviamente al presidente Joe Biden e credo che non più tardi di questo agosto – settembre potremo (finalmente) tornare negli Stati Uniti d’America non solo per motivi familiari e d’affari ma anche semplicemente per turismo.

Molti grandi tour operator italiani hanno infatti fissato le prime partenze proprio ad Agosto 2021.
Naturalmente si tratta di sole ipotesi che resteranno tali fino a che l’amministrazione USA non si pronuncerà in modo definitivo.

La situazione negli Stati Uniti d’America

Negli Stati Uniti d’America i vaccinati ormai conducono una vita “normale”, come riportato nella pagina Facebook del noto virologo Guido Silvestri, docente docente alla Emory University di Atlanta.

https://www.facebook.com/guido.silvestri.9/posts/10224708227429123

Anche se negli ultimi giorni il numero di nuove vaccinazioni ha un po’ frenato negli Stati Uniti d’America (mentre da noi sono aumentate), il paese è ben più avanti dell’Italia e più del 53% della popolazione over 18 è completamente vaccinata.

Secondo le stime attuali l’Italia arriverà ad immunizzare in modo completo il 60% della popolazione intorno alla fine di luglio.

Staremo a vedere, noi non vediamo l’ora di darvi novità.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!