dove sei: Home » Stati Uniti, un viaggio per tutte le età

Stati Uniti, un viaggio per tutte le età

Una delle cose che ho più apprezzato nei miei pellegrinaggi americani è il fatto che si tratta di una nazione per tutte le età.

I bambini non potranno che apprezzare il fatto che, per loro, si tratta del paese dei balocchi, senza mezzi termini. I grandi parchi a tema come Disneyland, Disneyworld o gli Universal Studios, concentrati in gran parte a Orlando e a Los Angeles ma che in fondo sono sparsi su tutto il territorio nazionale, offrono un’esperienza che nessun bambino potrà mai dimenticare! Per loro è come vivere in un sogno in cui sono protagonisti di un’avventura assieme ai loro eroi preferiti. I detrattori di questo tipo di divertimenti puntano il dito sul fatto che si tratta di mondi fatui e fasulli: verissimo, e io rispetto la loro opinione, ma perché privare i bambini di vivere un sogno che non potranno ripetere nel corso della loro vita? Se invece vorrete portarli con voi nelle città ne apprezzeranno subito le grandi differenze con le nostre in termini di spazi e la disponibilità di tante aree gioco, sia esterne che all’interno dei musei. All’interno dei grandi parchi invece, rimarranno estasiati dai tanti animali che potranno vedere da vicino.

Anche per un giovane gli Stati Uniti sono la vera mecca. Non esiste una nazione più frizzante, dinamica e dal ritmo sfrenato, che vive sempre la sua realtà come un giovane moderno. Tutte le principali mode giovanili nascono qui, e come potrebbe non essere così? Vivere le grandi metropoli rappresenterà per loro un vero “brainwash”, una sorta di elettroshock benefico che li proietterà in un mondo che che conoscono solo apparentemente, che arriva loro filtrato dai 1000 schermi deformanti di Hollywood e che per la prima volta vivranno nel suo reale essere.

Per gli adulti vale un concetto fondamentale: negli Stati Uniti non esiste nulla che non si possa fare. Qualsiasi hobby, qualsiasi interesse, qualsiasi divertimento è disponibile, quasi sempre a prezzi accessibili. Già basterebbe questo, ma c’è molto di più. Gli spazi sconfinati del grande Ovest americano consentono una vera fuga dalla realtà cacofonica che tutti noi viviamo tutti i giorni, fatta di gesti ripetitivi e di privazione del proprio spazio personale, della propria identità più vera. Il grande Ovest offre esattamente l’esperienza opposta: offre la possibilità di essere se stessi, di ritrovarsi nell’armonia della natura, di viaggiare alla ricerca del proprio io perduto fra bellezze naturali che stupiscono per intensità

Ma gli Stati Uniti sono anche una meta ideale per gli anziani, perché tutte le città americane sono perfettamente attrezzate per far fruire a tutti i servizi che esse offrono, in ossequio a una tradizione che vede gli anziani americani attivi come giovanotti, solo un po’ più lenti. Non si gioca a bocce forse, ma i circoli del golf sono numerosissimi così come i giardini pubblici e i luoghi di ritrovo. Senza contare che spostarsi da una città all’altra, anche quando si parla di distanze considerevoli, è assolutamente facile.

Insomma, non esiste una stagione ideale per andare negli Stati Uniti….semplicemente non esistono scuse di nessun tipo per rinunciare a un viaggio memorabile!!

 

 

 

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione