visitare art institute chicago
dove sei: Home » Visitare l’Art Institute of Chicago

Visitare l’Art Institute of Chicago

Inaugurato alla fine dell’800, l’Art Institute of Chicago è il secondo museo d’arte più grande degli States. Sorge all’interno di uno splendido parco che circonda il lago Michigan, il quale è ben visibile dalle immense vetrate dell’edificio. La collezione permanente esposta riguarda per lo più opere del secolo XIX, ma si possono ammirare anche alcuni pezzi di epoca classica e moderna. Questi ultimi trovano una collocazione fisica all’interno del museo ben precisa, esposti come sono in una recente ala della struttura progettata dal famoso architetto italiano Renzo Piano. Tra le opere pittoriche moderne che si possono ammirare all’Art Institute of Chicago sono presenti autori mirabili come Gauguin, Renoir, Picasso, Chagall e il nostro Modigliani.

Dall’anno della sua fondazione, il museo si è ampliato in modo esponenziale tanto da divenire il secondo museo più grande, per importanza delle collezioni esposte, degli USA dopo il Metropolitan di New York. Anche dal punto di vista degli spazi, l’Art Institute si è recentemente arricchito di una moderna ala che moltiplica di un terzo il volume d’esposizione già disponibile. Inoltre è presente un ponte di collegamento con il Millennium Park per rendere maggiormente fruibile l’accesso al museo.

L’entrata principale dell’edificio è presidiata da due leoni di bronzo, spesso addobbati in occasione di eventi particolarmente importanti per la città. La facciata a ovest del museo è in stile classico, abbellita da bassorilievi e arcate cieche. Dal punto di vista dello stile architettonico impiegato, l’Art Institute rappresenta esso stesso un edificio che vale la pena visitare se si soggiorna a Chicago come turisti. La facciata orientale del museo, invece, presenta un arco di pietra che risale all’antica borsa di cambio che si trovava nell’edificio alla fine dell’800. Su questo lato del museo si trova una panoramica galleria, la quale scavalcando i binari della ferrovia sottostante, si collega con il Modern Wing di Renzo Piano. All’interno del museo è presente, inoltre, anche una biblioteca (Librerie Ryerson & Burnahm) dove sono conservate stampe, disegni e fotografie d’epoca.

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione