dove sei: Home » Washington DC, perché la amo

Washington DC, perché la amo

Ho vissuto 3 splendidi anni a Washington DC: più esattamente ad Arlington, il sobborgo in Virginia che fronteggia la capitale dall’altro lato del Potomac rappresentandone la naturale propaggine sulla sponda sud del fiume.

L’ho ammirata migliaia di volte dal tetto del mio condominio, o dalle finestre panoramiche dell’edificio che ospitava il mio luogo di lavoro, su Crystal Drive. La vedevo scomparire repentinamente nella neve, nelle nebbie e nelle piogge e altrettanto repentinamente vedevo comparire il suo inconfondibile skyline dominato dal Capitol sulla destra, l’obelisco del Washington Memorial al centro e la Georgetown University a sinistra, puntellato poi da tanti altri edifici famosi che l’osservatore esperto riusciva a scorgere: il Lincoln Memorial, il Watergate Hotel, la Casa Bianca. Mi meravigliavo della lentezza del traffico durante il rush hour, quando le migliaia di commuters provenienti dai ricchi suburbs di Fairfax si riversano sui pochi ponti  disponibili con ammirevole pazienza e avanzano composti quasi non volessero disturbare il grande fiume.

IMG_2761

Piano piano ho cominciato ad amarla, e piano piano il mio amore è diventato profondo, viscerale, eterno. La amo perché è unica la mondo: non ha il fascino di Londra, non è grandiosa come Parigi, non è gloriosa come Roma, anche se si ispira sfacciatamente alla Città eterna perché la capitale del grande impero di oggi non può essere da meno della capitale del più grande impero del passato, ma ha un qualcosa che la rende unica. Un qualcosa di cui ci si rende conto solo dopo avere visto un po’ d’America.

Il suo segreto è quello di essere un lembo di mondo in una nazione che è dovunque inequivocabilmente americana. A Washington, invece, ci si ricorda di essere negli USA solo perché le bandiere a stelle e strisce campeggiano maestose in ogni dove. Per il resto si potrebbe pensare di trovarsi in una piccola città inglese mentre si passeggia a Georgetown, o a Parigi mentre si fiancheggia il National Mall, o in qualsiasi altro angolo di mondo. Cosmopolita sembra una definizione coniata appositamente per Washington e per la sua gente di ogni dove.

Va attraversata, va assaporata, va scoperta, va goduta…e anche voi l’amerete.

DSC_0002

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Aggiungiti alla discussione