guida viaggio new york

Guida di Viaggio a New York

Viaggio a New York: organizzarlo al meglio

La guida New York di myusa.it

nyproÈ sempre molto difficile riuscire a fare una panoramica introduttiva a New York City, chi ci è già stato lo può certamente comprendere. La “Big Apple” è talmente tanto, tutto insieme, che se si volesse descriverla in modo completo non basterebbero un milione di parole.
Molti, non conoscendola, la credono esclusivamente un “ammasso di altissimi grattacieli” ma la realtà è ben diversa. New York è una immensa metropoli che pullula di arte, cultura, attrazioni ed anche di storia, seppur di più recente datazione rispetto alle grandi città europee. Ma questo vuol dire poco in realtà, perché quella che una volta veniva chiamata Nuova Amsterdam, ha saputo, nei secoli, spingersi in modo incredibile verso il futuro, pur riuscendo a mantenere salde le sue radici storiche, il suo passato coloniale, il fenomeno dell’immigrazione ad inizio ‘900, la grande depressione e il boom economico.
La fortissima diffusione dell’Art Déco, di cui è un chiaro esempio l’Empire State Building, ha conferito a questa città uno stile davvero unico, che si è riuscito ad armonizzare in modo perfetto con le precenti correnti architettoniche.

New York City, la più grande metropoli degli Stati Unti, l’agglomerato urbano conta 8.391.881, è uno dei maggiori centri culturali dell’america e di tutto l’occidente. Una città che unisce storia e modernità in un modo unico, New York è un luogo senza tempo, una metropoli grande e caotica ma sempre incredibilmente calda e accogliente.
C’è tanto da vedere e tanto da scoprire, da ascoltare, vivere ed assaporare, vi diremo cosa vedere, quando andare, cosa mangiare e come trovare Hotel a New York, ma solo partendo potrete conoscere veramente New York e il suo spirito.

guida viaggio new yorkLo skyline da Top of the Rock!

Un po’ di storia
Le zone adiacenti al fiume Hudson (nella foto qui a sinistra) erano abitate, prima della colonizzazione, dai Lenape, tribù deidta essenzialemte all’agricoltura che aveva creato diversi insediamenti ma, come sappiamo, le popolaziono indigene non avevano mai creato agglomerati urbani.
Fu Henry Hudson il primo occidentale a mettere piede sull’isolotto di Manhattan nel settembre del 1609; Hudson, cittadino inglese, lavorava per la Compagnia Olandese delle Indie Occidentali. La colonizzazione iniziò poco tempo dopo, già nel 1613 gli olandesi avevano battezzato la neonata cittadina commerciale Fort Amsterdam e costruito un porto utilizzato per il commercio tra europa e america.
Nel 1664 la città venne conquistata dagli inglesi e ribattezzata New York nome che rimase sino ad oggi, tranne per un periodo di tempo molto breve in cui la città ricadde nelle mani olandesi.
Con gli inglesi New York divenne un importante punto di snodo per le rotte commerciali tra europa e america. Durante Guerra di Indipendenza nel 1795 la città fub teatro di forti scontri tra gli indipendentisti e la madre patria. Gli inglesi lasciarono definitivamente la città nel 1893. Da quel momento a New York venne stanziato il Congresso della neonata Confederazione. Grazie al grande sviluppo economico della zona, agli inizi del XX secolo, la città divenne meta di una forte immigrazione europea, soprattutto irlandesi ed italiani che venivano “accolti” al loro arrivo ad Ellis Island (dove c’è un museo dedicato all’immigrazione) e rispediti a casa se non in buone condizioni di salute. Negli anni ’30 raggiunse il suo apice il potere della mafia made in italy, con il terribile Al Capone che controllava praticamente tutta la città. Nel 1929 New York, come il resto degli Usa, fu duramente colpita dalla grande crisi economica.
L’11 settembre 2001, per la prima volta nella storia dalla loro indipendenza, la guerra entrava nel territorio Usa: due aerei dirottati da terroristi dell’organizzazione Islamica Al Quaeda si schiantano contro le torri gemelle del World Trade Center. I morti furono 2974. Un lutto enorme, una ferita inguaribile per gli Stati Uniti e per tutto l’occidente

 

26 Comments

  • Ciao Andrea,
    a novembre mi sposo a New York e ovviamente unisco il matrimonio con il viaggio di nozze. Sarò lì dal 8/11 al 15/11. In questi giorni mi piacerebbe molto poter andare a vedere uno spettacolo a Broadway e una partita di uno sport americano (baseball, basket o football) hai qualche consiglio da darmi? E i prezzi?
    Grazie in anticipo

    barbara

  • Buongiorno Andrea, vorrei sapere, se possibile, quale fermata della metro è più vicina all’Hotel NyMa 6 32nd St, NY. Spero sia abbastanza centrale visto che vi alloggero’ alcuni giorni!!!!! Grazie mille ed aspetto una tua comunicazione.
    Fabio

    • Ciao Fabio, si l’hotel è ben posizionato. Hai la stazione 34 street – Herald Square (linee arancioni e gialle) a circa 350-400 metri. Sempre a distanza simile la 33 street (solo linee verdi)

  • Buongiorno, sono venuto a conoscenza di questo gruppo e vorrei se possibile porvi delle domande per chiarire un po di miei dubbi.

    Praticamente io sto organizzando per la prima volta un viaggio in usa… Arriverei il 13 settembre a washington e partirei il 29 settembre da new york. Ora sto appunto ricercando suggerimenti per poter organizzare al meglio la cosa. Praricamente ancora non so bene quanti giorni fare a washington e quanti a new york? Se vale la pena spendere qualche giorno anche a baltimora e filadelfia? E se magari ci sono dei posti conosciuti a buon mercato per dormire! Quali sono le cose piu importanti da vedere, premetto magari non tantissimi musei ma solo quelli piu importanti.
    Grazie… E spero che possiate darmi degli aiuti

    • Ciao Roberto,
      io farei 3 giorni a Washington e poi farei una visita ad Annapolis (1 giorno pieno almeno). Philadelphia è molto interessante e anche li 3 giorni bastano. Il resto New York.
      Purtroppo posti a buon mercato in queste città è davvero dura. Al massimo devi ripiegare sugli ostelli se sono il tuo genere.
      Per cosa vedere ti consiglio di leggere le ns guide!

  • Ciao Andrea,
    Sono un po indecisa sull’itinerario del nostro viaggio di nozze. Vorrei andare a New York ma vorrei sapere quanti giorni ci vuole per vedere bene la città e così, vedere se mi conviene andare a vedere le cascate, Toronto e Washington perché vorrei fare qualche giorno di mare alla Riviera Maya e abbiamo solo 15 gg e 13 ,notti. Fammi sapere. Grazie.

    • Per avere giusto un’idea di NYC secondo me servono 5 giorni pieni (7 meglio, 10 perfetti). Toronto non è brutta ma non mi ha fatto impazzire, DC mi è piaciuta ma bastano un paio di giorni. Se sei così a corto io farei NYC e Messico, ma la scelta è naturalmente la vostra! Tantissimi auguri!

  • Ciao Andrea! Ho in programma una settimana a NewYork nel mese di Giugno, e vorrei, a seguire, farne un’altra in un posto di mare, ma non ho idea su cosa potrebbe essere l’ideale per via delle temperature! cosa mi consigli?!
    Un saluto, Chiara

    • Se vuoi restare sulla East Coast posso consigliarti Long Island anche se per fare il bagno forse è meglio spingersi più a sud… altrimenti California!

    • Ciao Antonio, Hicks Street è molto lunga, comunque ci sono fermate della metro non lontane come ad esempio High STreet o Clark Street!

  • Ciao Andrea a giugno io e la mia ragazza ci sposiamo e il nostro viaggio di nozze prevede 4 notti al Riu Plaza time square, non abbiamo trovato nessun feedback ma la nostra agenzia viaggi ci ha assicurato che è un ottimo hotel, ne hai mai sentito parlare?

    • Ciao Michele, credo che deve essere ancora inaugurato, quindi più in la inizierai a vedere le recensioni. Per ora posso dirti che la posizione è davvero buona e promette bene!
      Tantissimi auguri!

  • Ciao Andrea sarò a a New York dal 30 dicembre al 8 gennaio con 7 amici: ho affittato un alloggio nel Est Village con il sito Airbnb: sai se è affidabile? Inoltre l Est Village è un bel quartiere? Ti chiedo ancora secondo te la sera di Capodanno meglio la bolgia di Time Square o optare per qualcos altro? Grazie mille complimenti per il sito

    • Ciao Silvia, l’East Village come zona è ok, ora non ti posso certo garantire per la singola strada dove è ubicato il tuo alloggio. Comunque Airbnd è affidabile, comprendendo il fatto che comunque ti rivolgi a privati quindi ti affidi solo alle recensioni del sito e …. ti devi fidare. Per capodanno ti assicuro che TS è una gran faticata e devi andare prestissimo altrimenti non entri di sicuro e stai li in mezzo per ore e ore. Non so se lo rifarei… però è pur sempre un’esperienza.

  • Articolo molto interessante e per una piccola enciclopedia personale casalinga ho copiato il testo, ho notato qualche errore per esempio : crisi economica 1929 e non 1939 — complimenti vivissimi per i consigli e la storia di New York … grazie per l’aiuto a capire questa magnifica e magica metropoli

  • Ciao Andrea, piacere sono Elisabetta; sto cercando delle info perche ad agosto partirò per gli Usa per le vacanze estive; le mete che farò saranno Boston, New York e Miami; sai darmi qualche info riguardo a degli hotel economici e abbastanza centrali dove pernottare?? e soprattutto qualche dritta su cosa visitare?? ti lascio la mia mail e anche fb in caso tu abbia voglia di darmi consigli e suggerimenti. Grazie in anticipo Elisabetta

    • Ciao Elisabetta!
      Allora per le dritte su cosa visitare visita pure la ns sezione guide http://www.myusa.it/guida-stati-uniti.html
      A New York l’ideale è stare nei pressi della midtown, se costa troppo guarda Long Island City che è nel Queens (non è bellissima ma è comoda).
      A Miami devi secondo me alloggiare a South Beach
      A Boston evita la periferia

  • Probabilmente gli ultimi inglesi erano turisti se lasciarono New York nel 1893. Al Capone avrebbe fatto carte false per essere libero a New York negli anni ’30.

  • Ciao Andrea
    parto x l’NY tra 10 giorni, vorrei sapere come si fa per prenotare il Sightseeing o Hop on/ Hop off per vedere la città in poco tempo, a New York ci sto solo 2 giorni, è vero che debbo prenotarmi dall’Italia? è vero che costa molto? ho girato l’Europa ma questi bus costano come un biglietto normale di linea. Poi vorrei sapere se è vero che di notte girano grandi topi xché le immondizie le gettano per la strada, non hanno cassonetti, ho tanta paura di questi ratti. Grazie aspetto tue notizie Maria Pia

    • Salve Maria Pia,
      per prenotare i tour prima della partenza, cosa che può essere consigliabile per risparmiare tempo guarda ad esempio su Expedia. Come vedrai ci sono più opzioni tra cui scegliere (sezione Offerte Speciali, sezione Tour e visite turistiche).
      Per quanto riguarda l’immondizia è vero che la notte i sacchi vengono lasciati ai bordi delle strade, ma sinceramente nelle mie numerose scorse a NYC non mi è mai capitato di vedere topi, probabilmente da qualche parte ci saranno pure. Se rimani nelle zone più trafficate di notte, difficilmente usciranno fuori!

Lascia un commento