myusa.it
dove sei: Home » New York » Distretti

I distretti (boroughs) di New York City: guida alla visita

Torna alla Guida di NYC

Ndistretti new yorkew York City, città dello stato di New York, è suddivisa in 5 grandi distretti detti boroughs: Manhattan, Brooklyn, Queens, The Bronx, Staten Island. Comprendere la semplice organizzazione geografica della città può essere d’aiuto per chi vi si reca in viaggio. Come vedete dalla mappa l’aeroporto in cui atterrerete, per chi giunge in aereo naturalmente, è uno fra il John Kennedy o più raramente il LaGuardia, siti entrambi nel Queens, oppure il Newark Liberty, che si trova nella cittadina di Newark, nel New Jersey.

La maggior parte delle attrazioni che normalmente si desidera visitare, almeno la prima volta che ci si reca a New York, sono nel distretto di Manhattan che è un isolotto separato dal resto grazie ai fiumi Hudson & East River. Naturalmente ci sarebbe molto altro da vedere anche a Brooklyn, nel Bronx, nel Queens e anche nella spesso ingiustamente snobbata Staten Island.

Manhattan

Come abbiamo detto è un po’ il cuore della New York più turistica, c’è davvero tantissimo da vedere e da fare. Normalmente è consigliabile alloggiare in questo distretto, magari in prossimità della Midtown oppure in zone di Brooklyn e Queens che siano relativamente vicine ad esso. Tra le tantissime attrazioni da visitare troviamo il cuore, Times Square, il Rockfeller Center, il Financial District con il New World Trade Center, il Greenwich Village, l’Empire State Building, Central Park, Harlem, il Metropolitan Museum, il MoMa, il Guggenheim e tanto tanto altro. 

Brooklyn

Un distretto davvero interessante, che spesso rivela un po’ meglio rispetto a Manhattan la vera anima di New York. Tante zone residenziali, anche di alto livello come gli Heights ma anche musei (Brooklyn Museum) e parchi. Una visita a New York non si può dire completa senza una passeggiata sulla Brooklyn Heights Promenade, una scorsa a Coney Island e un sabato pomeriggio a Williamsburg.

Queens

Nel Queens non c’è troppo da vedere, almeno a livello turistico. Long Island City può essere un ottima zona in cui cercare l’hotel per risparmiare qualcosa rispetto a Manhattan. Chi ama il tennis conoscerà sicuramente Flushing Meadows, dove si giocano gli US Open; qui sorge il Corona Park, il secondo parco più grande di New York City. Gli amanti della natura e dell’ornitologia possono dirigersi a Jamaica Bay.

Bronx

Il Bronx è da sempre sinonimo di pericolosità, ma anche se in passato forse non è stato di certo il posto più chic di New York, dopo la cura Giuliani anche qui si può passeggiare senza particolari problemi. Tra le attrazioni più popolari troviamo il Bronx Zoo, il New York Botanical Garden e per gli appassionati di sport, lo Yankee Stadium che ospita le partite casalinghe della squadra di baseball NY Yankees.

Staten Island

Staten Island è spesso il distretto in cui il viaggiatore medio non mette piede. Sicuramente, se si ha un tempo limitato per la visita, difficilmente si trova il tempo per andare. Ma se avete una giornata libera, prendere il traghetto Staten Island Ferry e dirigersi a Staten Island può essere una valida idea.

Aggiungi un commento

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su "Voglio i Consigli di Viaggio!" , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Responsabile Contenuti

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!