myusa.it
death vallery guida
dove sei: Home » Parchi Nazionali USA » Death Valley

Parco Nazionale Death Valley

Torna ai Parchi USA 

Viaggio nella Death Valley, la valle della morte

Il parco nazionale della Death Valley è situato a confine tra Nevada e California, a circa 200km da Las Vegas. Sono ben sei i punti di accesso alla Valle della Morte: uno a nord, uno a sud, due ad ovest e due ad est. Logicamente sceglierete l’ingresso che meglio si adatta al vostro itinerario di viaggio.
Una volta arrivati il paesaggio che si prospetterà dinanzi ai vostri occhi sarà una vallata desolata e sconfinata, un luogo senza tempo che molto ricorda la Luna. Non rimarrete estasiati dalla bellezza ma sarete colpiti da un fortissimo senso di abbandono: vedrete vecchie miniere in disuso, città fantasma, teschi di animali… insomma i resti di quello che un tempo (circa 10.000 anni fa) era un luogo rigoglioso, occupato da grandi laghi che, trasformatosi nell’attuale deserto, è divenuto teatro della famigerata (quanto poco fruttuosa) corsa all’oro di metà ottocento.

All’interno della valle la temperatura supera spesso i 45°C con una percentuale di umidità che rasenta lo zero. Nonostante l’inospitalità della zona, la Valle della Morte è abitata da centinaia di specie animali e da oltre seicento differenti specie vegetali. Tra la fauna che potrete incontrare troviamo coyote, scorpioni, serpente a sonagli, avvoltoi, …. addirittura nelle pochissime pozze e sorgenti rimaste nella valle si trovano alcune particolari razze di pesci, non male!

Tante sono le attrazioni e i punti di interesse della Death Valley; per citarne qualcuno: Dante’s View offre una vista da 1669 metri di altezza sulle Black Mountain, nelle giornate più nitide è possibile ammirare contemporaneamente il punto più alto della Valley (Monte Whitney 4418m) e il più basso (Badwater a -86m che è anche la maggiore depressione dell’america del nord). Rhyolite è una città fantasma che ai tempi della corsa all’oro contava oltre 10.000 abitanti. Zabriskie Point dove si può ammirare un paesaggio lunare. Scotty’s Castle è una residenza costruita da un truffatore fintosi possessore di una miniera d’oro della Death Valley. A Mosquite Flat ci sono incisioni risalenti a oltre 5.000 anni fa. L’elenco è pressoché infinito, c’è molto più di quanto si possa pensare… andateci, armatevi di cartina e giratevela (a piedi solo per piccoli tratti mi raccomando…).

Prima di avventurarvi in questa terra a dir poco selvaggia, ci sono una serie di consigli riportati anche nel sito ufficiale del parco (link alla pagina) che è bene seguire perché relativi alla vostra sicurezza.
Prima di entrarvi fate il pieno di benzina (i distributori non sono molto fitti…) e di acqua potabile. Fare attenzione visto che le temperature elevate e l’aria condizionata accesa possono fare qualche danno alla macchina (radiatore ecc…). Portarsi sia cartine che telefoni cellulari anche se la copertura non è ottimale, troverete comunque cabine telefoniche lungo il percorso. Fate attenzione alle condizioni della strada per non rimanere bloccati. Tutti i consigli li trovate al link che vi abbiamo citato precedentemente.
Per il resto c’è poco altro da dire, giratela e non ve ne pentirete.

[mappress mapid=”48″]

Aggiungi un commento

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su "Voglio i Consigli di Viaggio!" , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Responsabile Contenuti

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!