myusa.it
yellowstone guida
dove sei: Home » Parchi Nazionali USA » Parco Nazionale di Yellowstone

Parco Nazionale di Yellowstone

Torna ai Parchi USA 

Yellowstone National Park: Wyoming, Montana e Idaho

Yellowstone è il più antico fra gli innumerevoli parchi degli Stati Uniti. Oggi non è quello che annovera il maggior numero di visitatori annuo ma rimane comunque un caposaldo dell’immaginario collettivo americano. I famosi orsi Yoghi e Bubu, protagonisti del famoso cartone animato tanto popolare anche in Italia negli anni ’70, non a caso abitano nel parco di fantasia di Jellystone.

Informazioni Utili

Yellowstone ha una superficie pari a quella di una media regione italiana, e dispone al suo interno di di tutto quello che serve per trascorrere svariati giorni fra la natura incontaminata: campeggi, alberghi, negozi e stazioni di servizio, il tutto concentrato in aree designate in modo da non interferire con la flora e la fauna che il parco si propone di difendere e tutelare.

Yellowstone è una meraviglia durante tutto l’anno, ma vista la sua collocazione piuttosto settentrionale (si trova al confine fra Montana, Wyoming e Idaho) bisogna tenere conto che d’inverno le nevicate sono frequenti e abbondantissime, per cui è estremamente probabile che alcune delle strade che lo attraversano vengano chiuse. E’ sempre bene controllare il www.nps.gov per essere aggiornati sulle condizioni meteorologiche, le restrizioni in atto e le eventuali indicazioni.
Gli aeroporti internazionali a distanza di auto sono quelli di Salt Lake City o di Denver, ma esistono anche aeroporti minori posti più vicino, per chi vuole provare l’ebrezza di volare su piccoli velivoli. Praticamene ogni città limitrofa al parco dispone di un suo proprio aeroporto.
Per chi invece non vuole soggiornare all’interno del parco le cittadine di Cody e Jackson, entrambe nel Wyoming e poste rispettivamente a breve distanza dall’ingresso est sulla US-20 e dall’ingresso sud sulla US-89 rappresentano un’ottima soluzione vista la notevole disponibilità alberghiera (sopratutto nella prima), ma vanno messi in conto prezzi abbastanza elevati se paragonati alla media nazionale.

Gli ingressi al parco sono diversi:

  • Nord: Gardiner, Montana
  • Sud: Jackson, Wyoming
  • Ovest: West Yellowstone, Montana
  • Est: Cody, Wyoming
  • Nord-Est: Cooke City, Montana

yellowstone visitare

Ovviamente non è possibile nemmeno immaginare una visita all’interno del parco senza disporre di un’auto, non necessariamente un gigantesco SUV ma anche una normale utilitaria perché, come tutti i parchi americani, le strade che lo attraversano consentono di arrivare vicino a tutti i luoghi più importanti. e in ogni caso il fuoristrada non è ammesso a Yellowstone.
Una volta dentro si devono mettere in conto 2 aspetti in particolare, che possono influenzare in maniera determinante la nostra visita. Il primo è legato ai limiti di velocità, si parla mediamente di 35 miglia orarie pari a circa 55 km orari, e al fatto che in linea di massima (o perlomeno io non ne ricordo alcuno) non esistono luoghi dove sia ammesso il sorpasso. Il secondo è legato alle colonne di auto che spesso si formano sulle strade, legate all’attraversamento degli animali o anche alla semplice vicinanza degli stessi alla strada: in casi come questi le auto si fermano, si scattano le foto, si attende che l’animale si allontani (dopotutto è casa sua) e chi è indietro nella colonna è costretto a fermarsi senza capire il motivo e soprattutto senza vedere nulla.
Gli amanti della natura, poi, non potranno mancare il Grand Teton National Park, limitrofo a Yellowstone e non meno spettacolare.

Gli animali di Yellowstone

Yellowstone è famoso per i suoi grandi animali: orsi, renne, alci, bisonti, per esempio. Gli orsi sono estremamente schivi ma chi decide di lasciare le zone più affollate e percorrere gli infiniti sentieri del parco rischia seriamente di incontrarne uno, ed è bene essere preparati sopratutto se si tratta di una mamma con prole. I rangers possono fornire tutte le indicazioni del caso. Paradossalmente, invece, di solito sono i bufali a mietere vittime più facilmente perché il loro aspetto rilassato mentre brucano l’erba vicino alle strade fa dimenticare ai visitatori che non hanno il temperamento di una mucca, e sono anche molto più grossi, muscolosi e veloci. Vanno trattati con il dovuto rispetto.

yellowstone viaggio

La nostra esperienza,

Noi abbiamo vistato Yellowstone nell’ambito del nostro primo coast to coast, quindi abbiamo optato per un passaggio di un solo giorno soggiornando a Cody la prima sera e a Jackson la sera dopo, dove siamo giunti al termine di una dura giornata di 11 ore sulle strade principali del parco. Avevamo di fatto solo il vincolo di arrivare in albergo a Jackson la sera e quindi siamo andati abbastanza rilassati, ma devo ammettere che non abbiamo visto tutto il parco e quindi non credo che si possa mettere a sistema un periodo inferiore se non decidendo di rinunciare a molte delle grandiose attrattive, in alcuni casi uniche al mondo, che il parco offre.
Abbiamo deciso di entrare molto presto al mattino per evitare code, tanto gli ingressi sono aperti sempre. Visto che da Cody all’ingresso del parco si impiegano circa 30 dia tuo siamo entrati ben prima delle 8 di mattina, e abbiamo quindi potuto godere di alcuni momenti di solitudine e di connubio con la natura prima dell’ora di punta.
Siamo andati agli inizi di luglio: pantaloni corti, maglietta a maniche corte e crema solare vanno benissimo in quel periodo, ma al mattino presto un leggero maglioncino è d’obbligo perché l’escursione termica fra il giorno e la notte è notevole.
In ogni caso qualsiasi sacrificio è ammesso, quando si parla di Yellowstone.

Marco Scandali

Hotel nei pressi di Yellowstone | Vola a Billing (Montana)

[mappress mapid=”58″]

5 commenti

  • Visto che voi siete già andati allo Yellowstone, vorrei sapere quanto è costato a persona anche se il prezzo è in $ perché mi serve per un compito in classe e visto che non riesco trovare i biglietti e il prezzo vorrei saperlo da voi. Grazie mille a tutti, chiunque mi risponda

    • Ci siamo appena stati, quindi posso rispondere solo ora. Il ticket ammonta a $30 ad autovettura (1-5 passeggeri). Conviene, a quel punto, la tessera annuale di accesso a tutti i parchi degli USA, per soli $60.

  • Ciao Marco e ciao Andrea,

    Sto organizzando un viaggio con alcuni amici per le prime due settimane di Aprile e l’idea iniziale sarebbe quella di andare a Yellowstone. Però, dopo aver letto vari blog e le informazione sul sito del nps ho visto che la maggior parte delle strade dentro al parco sono chiuse (tra cui quella per l’old faithful e per il Y lake) ed aprono dopo la metà di aprile (cioè dopo la fine del mio viaggio). Il sito nps dice tuttavia che il parco è aperto tutto l’anno però io mi chiedo (e ti chiedo): se le strade sono praticamente tutte chiuse, come possiamo arrivare alle varie attrazioni? Vale la pena andare o è meglio cambiare destinazione?

    Grazie per l’aiuto e complimenti per il sito
    Ciao
    Alessandro

    • Ciao Alessandro,
      purtroppo è difficile rispondere, nel senso che le strade aprono in base al meteo che varia di anno in anno. Se è il tuo primo viaggio in USA puoi sempre “ripiegare” sul south west…

Vuoi ricevere informazioni utili, sconti riservati e materiale super per pianificare i tuoi viaggi in USA? Iscriviti, odiamo lo spam quanto te!

Cliccando su "Voglio i Consigli di Viaggio!" , autorizzi myusa.it nella persona di Andrea Tobanelli al trattamento dei Suoi dati nel pieno rispetto del D.lgs 196/2003. Non riceverai mai spam.

Responsabile Contenuti

Andrea Tobanelli

Adoro viaggiare, soprattutto negli Stati Uniti che sono da sempre la mia meta preferita. Nel 2009 ho deciso di fondare myusa.it per aiutare tutti coloro che desiderano organizzare una visita negli USA!

Seguimi Su

Vuoi chiedere informazioni e consigli oppure raccontare il tuo viaggio in USA? Iscriviti al nostro gruppo privato su Facebook!

Vai al Gruppo Facebook!